DIRITTI TV – SI VA A TRATTATIVA PRIVATA: NESSUNA DECISIONE PRIMA DEL 24 AGOSTO

Nessun’offerta, si va a trattativa privata. Questo è l’esito del bando di gara emesso dalla Lega Pro per l’aggiudicazione dei diritti televisivi per la prossima stagione. La Lega aveva infatti proposto due pacchetti che sembravano creati appositamente per Rai e Sky: il primo per la trasmissione in diretta di 40 anticipi e posticipi, il secondo per la trasmissione di tutte le gare di sei squadre, due per girone. Il limite per presentare l’offerta scadeva oggi, e la stessa Lega Pro ha annunciato di non aver sky-sport-parma-lega-proricevuto nessuna busta. Per questo motivo si apre la fase della trattativa privata, dove sicuramente le emittenti cercheranno di strappare, se interessate, un prezzo migliore. Sullo sfondo resta sempre l’opzione Sportube, che ha già annunciato che, essendo l’emittente ufficiale della Lega, trasmetterà tutte le gare delle 60 squadre iscritte.

La situazione resta comunque ingarbugliata. Se ad esempio è abbastanza sicuro che la Rai andrà ad acquistare il pacchetto a lei dedicato (anche se mai dire mai…), le intenzioni di Sky al momento restano nascoste. Di sicuro i contatti tra l’emittente satellitare e la Lega Pro ci sono stati, anche se quest’ultima, forte della presenza della propria televisione ufficiale, avrebbe un po’ rallentato le operazioni. Ora comunque slitta tutto al 24 agosto: entro le ore 18 di quel giorno, infatti, le emittenti interessate dovranno depositare le proprie manifestazioni di interesse. Dopo ciò si aprirà un tavolo di trattativa cercando di strappare un accordo in tempo utile per la prima giornata di campionato. Insomma, fino all’ultimo secondo sarà difficile capire ciò che potrà accadere.