Di Marzio: “Nessuna conferma sui possibili investitori cinesi”

angellacinesiNella serata di lunedì, dagli studi di Calcio&Calcio, il conduttore Michele Angella ha lanciato una vera e propria bomba, che prontamente abbiamo ripreso su ParmaFanzine.it: “Degli investitori cinesi – ha rivelato il conduttore – sarebbero pronti ad entrare nel ParmaE’ tutto da valutare, vedremo l’evoluzione della cosa. Non stiamo parlando di Ghirardi che vuole vendere le società ai cinesi, stiamo parlando di un possibile ingresso nelle quote azionarie“. Dopo le frasi di Ghirardi, pronunciate la settimana prima ad un evento che prevedeva la presentazione del Libro del Centenario (“Credo che il futuro sarà molto difficile, c’è una crisi economica forte, godiamoci questo campionato e poi si vedrà”), la notizia ha fatto breccia tra i tifosi che hanno iniziato a interrogarsi sulle possibilità reali che si possa davvero arrivare ad una vendita di una parte delle quote azionarie ad un gruppo di investitori asiatici, e delle eventuali conseguenze.

Gianluca Di Marzio, però, dal proprio sito ha rivelato di non aver trovato conferma di questa voce. “Nessuna conferma sui possibili investitori cinesi. Nelle ultime ore – si legge sul suo sito personale gianlucadimarzio.com – ci sono state diverse indiscrezioni sul possibile ingresso di capitali cinesi con la società gialloblu. Filtrano smentite, ma il rapporto con la Cina è assolutamente positivo. E’ stato aperto un ufficio di rappresentanza a Shanghai ed è stata aperta una scuola calcio a Nanchino, vicino alle aziende di Ghirardi che si trovano a Yancheng. Tante sinergie con la Cina, che non riguardano il Parma.

Arrivano dunque le prime smentite, anche se non dirette, su un indiscrezione che ha davvero causato un acceso dibattito sul web tra tutti i tifosi crociati. Non ci resta che dire: appuntamento alla plossima puntata.