D’AVERSA: “TRE PUNTI NONOSTANTE LA DIFFICOLTA’, MA MI ASPETTO PIÙ PERSONALITA'” – VIDEO

Una vittoria sofferta, con il Parma che ha fatto molta fatica ma ha portato a casa i tre punti. Il primo a commentare la gara è stato Roberto D’Aversa.

Ecco il video e la trascrizione integrale delle parole del tecnico crociato:

Partita condizionata dagli infortuni? Credo che sia stata condizionata da una non corretta interpretazione, perchè inizialmente non abbiamo fatto quello che avevamo detto, quindi c’è stata un po’ di sofferenza. Poi è chiaro che anche la situazione degli infortunati ha aggiunto sofferenza, ma devo dare i meriti alla Feralpi perchè ha fatto una grande partita. C’è da salvare il risultato, il fatto di averlo portato a casa nonostante la difficoltà, ha dimostrato maturità ma una squadra forte come la nostra sulla gestione palla dev’essere più brava e gestire meglio il pallone. Io faccio l’allenatore e devo guardare gli aspetti positivi e gli aspetti negativi. Anche i ragazzi non sono soddisfatti al 100%, ed è giusto così. Il risultato è importante, l’obbiettivo passa anche da risultati come questi, ma vorrei che la mia squadra abbia più personalità, nella gestione della palla. È chiaro che l’abitudine di lavoro è totalmente diversa, e quando c’è un cambio di allenatore i giocatori devono cambiare le loro abitudini. Non è semplice, ma bisogna trovare un giusto equilibrio. Abbiamo ragazzi validi pronti a subentrare. Quando sono arrivato era una situazione di emergenza totale, la squadra si è compattata ed ha dato meglio di sè. Sotto l’aspetto dei risultati a questa squadra non si può chiedere niente di più, sono felicissimo di quello che stanno facendo. Guardando i risultati non bisogna farsi influenzare, però noi dobbiamo guardare a noi stessi, perchè comunque dobbiamo vincere, a prescindere da tutto. Gli infortuni? Dobbiamo valutare alcune situazioni, anche Scaglia ha avuto qualche problema. In settimana valuteremo. Giorgino ha preso una botta in allenamento ieri, non sembrava una cosa grave ma stamattina il dottore mi ha comunicato che non ce la faceva. Secondo me oggi non siamo stati puliti sulla gestione palla, ma non si può parlare di calo. Ci sono state situazioni da gol anche nel secondo tempo. Non mi va di pensare agli infortuni o creare degli alibi. Dobbiamo fare sì, visto che l’abbiamo dimostrato anche in passato, di fare il massimo con tutti quelli che abbiamo a disposizione”.