D’AVERSA: “LA PARTITA CONTRO IL LUMEZZANE È FONDAMENTALE COME IL DERBY: DOBBIAMO DARE CONTINUITA'” – AUDIO

Il Parma ha svolto questa mattina la rifinitura a ventiquattro ore dalla sfida contro il Lumezzane. Al termine della seduta, durante la quale è da registrare lo stop di Capitan Lucarelli che ha svolto solo il riscaldamento, Roberto D’Aversa ha tenuto la consueta conferenza stampa della vigilia.

Ecco l’audio integrale e la trascrizione delle sue parole:

Quella di domani è una partita difficile perchè il Lumezzane è una buona squadra, soprattutto in difesa. Ma sta a noi portare la gara dalla nostra parte con l’atteggiamento delle scorse partite. Credo che quando ci sono dei risultati l’aspetto mentale ne ha giovamento e l’aspetto fisico diventa secondario. Non dobbiamo arrivare lì essendo presuntuosi, pensando ai risultati ottenuti, ma dobbiamo mettere in campo quello che ci ha permesso di vincere le ultime gare. La formazione non l’ho ancora decisa, poi a seconda dell’avversario vedremo come affrontare alcune situazioni. Il tempo non basta mai per potersi migliorare. Principalmente quello che vorremmo è che la squadra migliorasse ancora. Tecnicamente voglio una squadra molto pulita. Il giovane ti può portare dei vantaggi dal punto di vista fisico, dalla spensieratezza. L’anziano ti può portare più vantaggi dal punto di vista dell’esperienza. Dal punto di vista della serenità principalmente ha contribuito il risultato, che è la medicina migliore. Lì dove si affronta la situazione di possesso lo si fa in maniera serena e si hanno più vantaggi. Debbo dire che da quando sono arrivato i ragazzi si sono messi tutti a disposizione. Quelli che vogliono arrivare ad un certo livello sanno come affrontare l’allenamento quotidiano. Calaiò, ad esempio, ha fatto un’ottima carriera, non c’entra con questa categoria, ma puoi fare il calciatore d’alti livelli se vieni mentalizzato. Il modulo? Sto solo cercando di mettere in campo i giocatori nel modo migliore anche sulla base dell’avversario che andiamo ad affrontare. Non mi va che i ragazzi diano importanza al sistema di gioco. Devono capire l’interpretazione della gara che ci troviamo ad affrontare. In questo momento dobbiamo pensare solo al Lumezzane. Poi nella sosta lavoreremo, ma ora penso solo alla partita di domani. Vorrei che tutti noi pensassimo che la partita di Lumezzane sia importante come il derby. Darebbe seguito alle vittorie precedenti, ed al resto del campionato che andremo ad affrontare. Dare continuità è fondamentale. Dobbiamo capire in che campionato ci troviamo. È una categoria che dobbiamo capire, dobbiamo giocare con passione e determinazione. Se l’avversario sarà più bravo di noi gli daremo la mano, altrimenti porteremo a casa il risultato. Come mettere in difficoltà il Lumezzane? Abbiamo lavorato in settimana, mi auguro che queste strategie possano andare in porto durante la partita. La rimonta? Credo che noi dobbiamo pensare al nostro cammino. Il mio unico pensiero da sempre è quello di affrontare partita dopo partita. Non guardiamo le altre, perchè se noi non otteniamo il massimo da parte nostra non ha senso quello che possono fare gli altri. Mi interessa il lavoro settimanale, dobbiamo pensare solo a fare il nostro cammino”.