D’AVERSA: “CONTRO LA SAMB SARA’ FONDAMENTALE PARTIRE BENE A LIVELLO TECNICO” – AUDIO

Al termine della rifinitura, Roberto D’Aversa ha sostenuto la consueta conferenza stampa della vigilia. Ecco l’audio e la trascrizione integrale delle sue parole:

Cambia poco il risultato di Venezia-Pordenone, perchè noi dobbiamo pensare alla nostra di partita. Arriverà una buona squadra, arrabbiata, magari non sta raccogliendo molto ma non dobbiamo sottovalutare l’impegno. Giocare dopo può influenzare, ma noi dobbiamo pensare solo al nostro risultato, senza sprecare energie dove non possiamo intervenire. Poi tireremo le somme. Non vorrei che dove ci possa essere un risultato favorevole a noi non sfruttassimo l’occasione. Bisogna continuare con l’atteggiamento già visto nelle scorse partite. Scavone? Da quando ci sono io è uscito con il Pordenone, per il resto ha sempre giocato. Ma ci sono altri giocatori che non faranno sentire la sua mancanza, ci sono sostituti all’altezza. Giorgino è subentrato al suo posto, a freddo, ed ha fatto molto bene. Ho sempre detto che a volte si è solo parlato del mercato, togliendo dei meriti a questi ragazzi. Hanno ricreato l’entusiasmo, ed hanno messo in mostra cose importanti. La media punti da quando sono arrivato? Inizialmente poteva essere uno strappo d’orgoglio, ma l’abbiamo fatto in situazioni di difficoltà con formazioni quasi obbligate. È solo merito dei ragazzi. I risultati da quando siamo arrivati noi non è merito nostro, è loro. La Samb? Analizzando le partite fatte dal nuovo Mister hanno giocato con il 4-3-3. Hanno giocatori rapidi davanti, è chiaro che non bisogna sottovalutare l’avversario, perchè le squadre danno tutto e di più perchè sono al Tardini a giocare contro il Parma. Se noi scendiamo in campo con l’atteggiamento che ci ha sempre contraddistinto credo che riusciremo a portare a casa il risultato. Quello che influirà sul risultato è l’atteggiamento di squadra. È chiaro che loro con i tre davanti hanno qualità, rapidità, ma penso che il risultato è legato all’atteggiamento. In una situazione di equilibrio poi i valori vengono fuori. I tempi di recupero di Scavone? È un infortunio che lo terrà fuori tre settimane, ma sono cose da chiedere allo staff medico. Il resto della squadra? Non ho ancora deciso la formazione, perchè ci sono dei giocatori che stanno bene e meriterebbero di giocare, e quindi ho molti dubbi. A parte l’approccio alla gara, credo che sia fondamentale partire bene a livello tecnico. Quello che vorrei è che sin dall’inizio si possa partire tecnicamente molto puliti”.