CRESPO: “TUTTI A TORINO, I RAGAZZI FINO AD ORA CI HANNO FATTO SOGNARE”

C’era anche Hernan Crespo, crociato del secolo, a Cibus quest’oggi. Lui che l’Europa la conosce bene, per aver vinto con il Parma moltissimi trofei, è stato intercettato dai microfoni di Parma Channel.

torinoeurospareggioEcco le sue parole:

I colpi di tacco di Lucarelli ed Amauri? Mi hanno tolto l’esclusiva! – scherza – Basta che la buttino dentro, poi come non importa… Prima di tutto dobbiamo ringraziare e fare i complimenti, indipendentemente dal risultato finale, sia alla dirigenza che a Mister Donadoni e ai ragazzi, perchè ci hanno fatto sognare, facendoci vivere una stagione importante, e ci hanno permesso di lottare per un traguardo che era un po’ dimenticato. Poi, che si raggiunga o meno, hanno comunque fatto una stagione straordinaria”.

“Chi sarà l’uomo decisivo? E’ facile dire Cassano o Parolo… Ma se entrasse Pavarini e dovesse segnare sarei comunque contentissimo, è indifferente. Cerci è l’ennesima dimostrazione che è un grandissimo giocatore, ma si era intravisto già qualcosa. Immobile, dopo l’exploit di Pescara, sembrava non riuscire ad affermarsi in Serie A, ma è un giocatore giovane quindi ci sta che possa aver un piccolo momento di transizione. Lui si è dimostrato un grande giocatore, è in un periodo di grazia ma lo affideremo a Paletta and company per fermarlo…

Che dobbiamo dire, la gente del Parma accompagna sempre la squadra, questa è una grandissima opportunità per fare qualcosa di straordinario e allo stesso tempo di divertente. Comunque vadano le cose, farei un applauso grandissimo alla dirigenza e a Mister Donadoni in primis, perchè hanno fatto un qualcosa di straordinario, di inaspettato anche per i ragazzi che hanno iniziato a crederci strada facendo. Il lavoro di Donadoni è stato magnifico“.