COSTA: “DOBBIAMO METTERCI IN TESTA CHE DOBBIAMO GIOCARE PER SALVARCI”

costa-chievo-mixedAll’esordio in maglia crociata, Andrea Costa ha giocato una partita con qualche sbavatura, e nel complesso ha mantenuto la media di un reparto un po’ disattento e che va registrato ulteriormente. Proprio lui, oltre a Massimo Coda, si è concesso alle domande dei giornalisti nella Mixed Zone dello Stadio Bentegodi.

Ecco le sue parole:

Una vittoria importantissima, venivamo da due sconfitte e dovevamo fare risultato. Siamo partiti non bene, però il gol è nato da una delle poche occasioni che ha creato il Chievo. Sarebbe stato un peccato non portare a casa dei punti da questa gara. Le difficoltà in difesa credo che nascano da un insieme di fattori, l’errore c’è stato, ma secondo me siamo stati molto bravi a non subire ulteriormente, perchè sarebbe stato facile dare ancora maggiore fiducia al Chievo. Nel secondo tempo poi siamo stati ancora più bravi a vincere”.

chievoevidenz“Cosa ci ha detto il Mister negli spogliatoio? Noi dobbiamo metterci in testa che dobbiamo giocare così. E’ nostro dovere giocare le partite come se dovessimo salvarci, al di là degli obiettivi, e dobbiamo scendere in campo come abbiamo fatto oggi, ed è in questo modo credo che si vincono le partite. Paura di vincere? Oggi sul 3 a 1 è stato un peccato prendere il secondo gol del Chievo perchè avevamo la partita in pugno. Dovremo essere più determinati per chiudere definitivamente la partita. Non credo che il cambio di marcia sia dovuto all’uscita di un giocatore o all’ingresso di un altro. Abbiamo creato anche nel primo tempo, con la differenza che non siamo riusciti a segnare. La partita con la Roma? Di sicuro giocare con loro dopo 3 sconfitte sarebbe stato più difficile. Ora potremo affrontare una grandissima squadra con un po’ di fiducia in più“.