COSTA: “ABBIAMO GIOCATO DA ULTIMI IN CLASSIFICA. LA NOSTRA FORTUNA? I NOSTRI TIFOSI”

E’ stato il mattatore di giornata, grazie ad un gol che ha regalato i tre punti al Parma. Andrea Costa ha parlato della gara dei crociati ai microfoni dei giornalisti nella Mixed Zone dello Stadio Tardini.

fiorentina-evidenzaEcco le sue parole, raccolte dai nostri microfoni:

“Era da un po’ che non segnavo, non è proprio il mio lavoro, però se mi capita lo faccio volentieri. Oggi è stata una vittoria importante, perchè ci da la convinzione che ci era un po’ venuta a mancare del fatto che possiamo lottare alla grande. Cos’è cambiato rispetto alle scorse uscite? Non credo che c’entri il cambio societario, credo che la cosa più emblematica di oggi è che abbiamo giocato da ultimi in classifica, e abbiamo vinto per questo. Credo che se riusciremo a mantenere questa mentalità da squadra che deve salvarsi a tutti i costi riusciremo con le nostre qualità a provare fino all’ultimo. E’ una presa di coscienza. Abbiamo pochi punti, per fortuna oggi ne abbiamo fatti tre e non possiamo pensare di giocare come una squadra che lotta per l’Europa. Noi siamo una squadra che deve salvarsi, abbiamo vinto contro una squadra che lotta per il terzo posto, non potevamo pretendere di giocare in modo diverso“.

costa-fiorentinaL’abbraccio con il pubblico? Noi abbiamo una fortuna enorme, che è il nostro pubblico: in altre situazioni in altre piazze non avremmo avuto la serenità che abbiamo potuto godere in questi giorni. Noi stiamo lavorando serenamente, senza problemi, credo che questo sia lo spirito giusto. Questo è il risultato che abbiamo potuto ottenere grazie alla serenità ed il supporto che ci da il nostro pubblico. Il ritorno di Cassani? Rientrava dopo tantissimo tempo, ed anche solo averlo lì ti da fiducia. Mirante è sempre stato importante, ha avuto momenti meno felici ma come tutta la squadra. Essendo portiere ci ha rimesso un po’ di più, ma sono due giocatori fondamentali per noi”.

Serve gente dal mercato che abbia fame? Mi sembra scontato. Chi arriva deve sapere che è una squadra ancora in difficoltà nonostante la vittoria di oggi. Deve fare tantissimi punti, e deve lottare su tutti i palloni. Chi verrà saprà che qui l’ambiente è così. Non abbiamo più la possibilità di sbagliare, tra un po’ inizierà il girone di ritorno e siamo già ad un giro di boa che per noi è importante. Spero che questa partita ci dia la consapevolezza del fatto che possiamo giocarcela con tutti”.