CORAPI: “NON DOBBIAMO DRAMMATIZZARE: NON SIAMO IL REAL MADRID, MA SIAMO COMUNQUE ANCORA PRIMI” – VIDEO

Al termine di Parma-Forlì il primo a presentarsi in sala stampa è stato Ciccio Corapi, mediano e metronomo del Parma di Apolloni.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Corapi al termine della gara:

Noi ci aspettavamo di fare una buona gara, loro sono stati chiusi per buona parte della gara, hanno avuto questa sorta di ostruzionismo per tutto il tempo con infortuni e perdite di tempo varie. Noi dal canto nostro non siamo contenti perchè siamo stati confusionari nell’impostazione del gioco, abbiamo giocato con troppe palle lunghe. Abbiamo fatto fatica, anche per trovare la giocata con Yves in mezzo alle linee che in altre partite ci ha permesso di fare la differenza. Non dobbiamo però drammatizzare, perchè veniamo anche da alcune vittorie di fila, quindi il nostro cammino è ancora buono. Io penso che non siamo il Real Madrid, forli-evidenzanon possiamo vincere tutte le partite creando 18 palle gol. Oggi abbiamo fatto fatica, ma da qui a dire che abbiamo perso brillantezza ce ne passa, perchè comunque non siamo giocatori che veniamo dalla Serie A, siamo tutti giocatori di C e di D. Ci stanno i momenti di difficoltà, ora siamo comunque primi ad un punto sull’AltoVicentino. Il rigore? Non ci dobbiamo attaccare a questo. Certamente avremmo avuto un grosso vantaggio, ci avrebbe permesso di far aprire un po’ di più il Forlì, ma non ci dobbiamo attaccare al rigore mancante. Non sono arrivate molte occasioni da gol, per quello dico che siamo stati confusionari. Abbiamo fatto fatica a trovare spazio tra le linee, dopo l’espulsione abbiamo fatto tanta fatica. Siamo rammaricati perchè volevamo portare a casa i tre punti per continuare la nostra striscia di vittorie. Essere imbattuti è importante per il morale. Abbiamo vinto tutte le gare a parte due pareggi, dobbiamo essere tutti contenti, tifosi inclusi, perchè troviamo sempre squadre che giocano alla morte e non è facile”.