CORAPI: “DOBBIAMO BATTAGLIARE E MACINARE PUNTI PER DARE CONTINUITA’ A QUESTE DUE VITTORIE” – VIDEO

Mancano ormai solo due giorni alla sfida di sabato contro la Sambenedettese. I crociati questa mattina hanno svolto il loro allenamento, preparandosi per la retta finale in vista della trasferta di San Benedetto del Tronto. Al termine della seduta ha parlato Ciccio Corapi.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del centrocampista crociato:

Ci siamo ripresi dopo la sconfitta contro il Venezia, ma ancora non abbiamo fatto nulla. Dobbiamo continuare a macinare punti, anche perchè siamo dietro e siamo costretti ad inseguire. Nel ruolo di regista mi trovo bene, anche perchè nel centrocampo a tre negli anni passati ho sempre fatto quel ruolo. Mi trovo a mio agio, e credo che stia dando un contributo alla squadra. Se passeremo al 4-4-2? Il mister farà le sue valutazioni, sta provando diverse cose. Vedremo poi cosa deciderà per la corapi-post-veneziapartita di sabato. Al Riviera delle Palme ho sempre voluto giocarci, ma non ho mai avuto la possibilità. Speriamo che riesca a giocare sabato. Segnare poi non sarebbe male, contro di loro ho già fatto gol lo scorso anno, speriamo di ripeterci… Noi sapevamo dall’inizio che qualsiasi situazione si venisse a creare di gironi o di squadre sarebbe stato comunque un campionato difficile. Le compagini attrezzate sono tante, lo scorso anno eravamo nettamente più forti, le avversarie erano meno organizzate e vincevamo più facilmente. Ora ci sono squadre forti con rose ampie e competitive, e soprattutto sono organizzate. Ogni partita sarà difficilissima, noi lo sapevamo e dobbiamo continuare su questa squadra. Dobbiamo continuare a fare punti altrimenti queste due vittorie sono fini a se stesse. Serve più cinismo? Sì, diciamo che nello spogliatoio scherzando a fine partita mi ero innervosito un po’ per il fatto che non avevamo chiuso la partita perchè comunque poi siamo costretti a stare lì a soffrire, a rischiare di pareggiare la partita e correre fino al 95′. Mi ero decisamente infastidito, nell’euforia della partita, perchè sabato se fosse finita tre o quattro a zero nessuno avrebbe potuto dire nulla, invece abbiamo rischiato fino alla fine. Sabato dovremo andare con grande rispetto, sono un’ottima squadra, hanno cambiato molto ma l’allenatore è quello dello scorso anno. Vincendo la partita in meno che hanno sarebbero primi, hanno già vinto quattro partite, ed hanno uno stadio con dei tifosi eccezionali, quindi loro punteranno soprattutto su quello. Noi dovremo andare lì a battagliare, come dovremo battagliare per tutto il campionato“.