CORAPI: “ABBIAMO SAPUTO SOFFRIRE. SAREMMO DEI FESSI A PENSARE DI AVER GIA’ VINTO IL CAMPIONATO” – VIDEO

Vaglielo a spiegare che in carriera non aveva mai segnato così tanto… Ciccio Corapi continua a confermarsi come il vero e proprio motorino instancabile di questa squadra: corre, smista palloni, lotta, prende calci, ne dà altrettanti, ma poi soprattutto segna, e lo fa con una continuità per lui mai vista.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del giocatore crociato al termine della gara:

Ennesima prova di maturità? Si, perchè avevamo di fronte un avversario forte, sapevamo che venendo qui loro tentavano di fare la partita e di metterci in difficoltà. Abbiamo trovato questi due gol, poi nel secondo tempo loro con il rigore si sono rimessi in carreggiata, abbiamo sofferto negli ultimi venti minuti nei quali la squadra ha dimostrato di saper anche soffrire. Se possiamo dire che il campionato è finito? Possiamo anche dirlo, ma magari lo diciamo e non lo pensiamo, saremo dei fessi a pensare di aver vinto il campionato. Mancano ancora quindici partite, all’andata abbiamo vinto contro l’AltoVicentino e poi abbiamo pareggiato contro il Mezzolara. Dobbiamo stare sul pezzo, dobbiamo continuare ad alto-evidenzaallenarci a mille e poi quando arriva la matematica avremmo vinto, ma dirlo adesso secondo me non ha nessun senso. Gli avversari venivano a prendere sia me che Yves, ci facevano girare, se riuscivamo a saltarli c’era il fallo sistematico, secondo me la partita l’avevano preparata così. Sapevano che noi li avremmo aspettati e saremmo partiti in contropiede. Quindi hanno tentato di fermare le nostre ripartenze. Noi dal canto nostro abbiamo sfruttato le nostre ripartenze, potevamo chiuderla all’inizio del secondo tempo, con qualche palla gol. Non ci siamo riusciti, alla fine abbiamo sofferto ma abbiamo dimostrato di saperlo fare alla grande. È stata una partita diversa, che si è basata molto sull’agonismo, sul contatto fisico più che sulle giocate, perchè gli spazi erano ristretti. È uscita più una partita tosta a livello agonistico, secondo me. I tifosi? Meravigliosi, siamo contentissimi di aver dato loro l’ennesima gioia. Io e Baraye una sentenza? Ultimamente stiamo segnando spesso, ci troviamo bene. Io ho fatto gol su calcio piazzato, lui su una palla recuperata da Melandri, abbiamo fatto di nuovo gol noi ma è merito di tutta la squadra che ci mette sempre quel grande impegno. La punizione? Nella prima ho fatto il cross sul secondo perchè loro erano messi male, sulla seconda stavo per fare lo stesso, poi Ricci ha sentito delle urla dalla panchina che dicevano di tirare. Allora mi sono messo per tirare e fortunatamente è andata bene. Ho tirato di mezzo collo, l’avevo provata in amichevole ed il pallone era terminato non ricordo dove… Fortunatamente oggi è andata dove doveva andare…