COLY: “I TEMPI DI RECUPERO? VEDREMO… DIFESA A QUATTRO? LA SQUADRA È STATA COSTRUITA PER GIOCARE A TRE” – VIDEO

Il Parma ha ricominciato questo pomeriggio ad allenarsi per preparare la sfida di sabato contro la Sambenedettese. Prima della seduta ha parlato “Momo” Coly, che contro l’Albinoleffe ha rimediato una lussazione alla spalla destra e dovrà sottoporsi ad un trattamento conservativo per quattro settimane.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del difensore crociato:

Come sto? Diciamo che sono stato meglio… Sui tempi di recupero sinceramente ancora non so, adesso parlerò con i dottori e vedremo il da farsi. Spero che non sia nulla di particolarmente grave, sicuramente dovrò stare fermo qualche giorno, ma ancora i tempi non li sappiamo. È stato a causa di un contrasto con un avversario, ho cercato di prendere posizione, non so se è stato uno sgambetto, se ci siamo incrociati le gambe, e sono caduto con la spalla, e ho sentito subito male, sapevo che non pres-coly-canini-benassiera una semplice botta, e purtroppo era come avevo intuito. Ora aspettiamo solo di vedere la prognosi e quanto tempo ci vorrà. Avevo anche chiesto il cambio perchè non sapevo quanti ne erano già stati effettuati, poi mi hanno detto che erano finiti, e ho cercato di tenere duro fino alla fine anche perchè mancava poco, e non sono stato particolarmente impegnato. In difesa abbiamo lavorato bene, ci tenevamo a riprendere quello che di buono avevamo già fatto, è andata bene ma quando non si prende gol gran merito lo si deve a tutta la squadra per il sacrificio da parte di tutti. Finchè si manterrà quello sarà molto più facile il compito dei difensori. Sicuramente ci stiamo sempre di più amalgamando, peccato perchè si poteva dare continuità a quanto di buono stavamo già facendo. Vedremo i tempi di recupero, speriamo di rientrare il prima possibile per dare una mano, ma siamo tutti all’altezza e la squadra risponderà presente. Chi verrà chiamato in causa dimostrerà il proprio valore. La trasferta contro la Sambenedettese? Sicuramente penso che sarà una partita difficile, una squadra che ha entusiasmo, sicuramente bisognerà dare battaglia come abbiamo fatto finora. Passare alla difesa a quattro? È una cosa da chiedere al Mister, la squadra è stata allestita per giocare a tre, i sostituti ci sono per poter continuare su questa strada. Da lì a sapere cos’ha in mente il Mister non lo so… Può rispondere solo lui. Diciamo che abbiamo bisogno di prendere fiducia nei nostri mezzi, sicuramente. I risultati aiutano, possono darci quella fiducia in più. Diciamo che il lavoro lo stiamo sempre di più assimilando, ci stiamo conoscendo sempre di più e si vedono i miglioramenti”.