CESENA-PARMA 1-0 – IL PARMA SI SVEGLIA TROPPO TARDI

Partenza falsa per il Parma. Un primo tempo senza idee e determinazione, un secondo tempo in cui la marcia è cambiata ma le idee sono rimaste poche. Troppe incertezze dovute anche al mercato, con l’ultimo giorno di trattative che potrebbe cambiare sensibilmente la rosa in mano a Donadoni. Lodi, all’esordio in crociata, deve ancora entrare pienamente nei meccanismi della squadra; Palladino di certo non è Cassano e Biabiany e Belfodil hanno sofferto (com’era prevedibile) una difesa rocciosa e ben schierata come quella del Cesena. Da salvare c’è la voglia messa in mostra nel secondo tempo, anche se di fronte ai ragazzi di Bisoli, che hanno regalato ai propri tifosi una gioia al ritorno in Serie A, è stato troppo poco.

LA FORMAZIONE: Mirante in porta, con la difesa prevista alla vigilia: Cassani a destra, Gobbi a sinistra e Lucarelli-Paletta in mezzo. A centrocampo Lodi in cabina di regia, con Jorquera ed Acquah a completare il pacchetto mediano. Davanti è Palladino a prendere il posto di Cassano, indisponibile, con Belfodil largo sulla sinistra e Biabiany sulla destra.

cesenaevidenzaLA PARTITA: Da una parte la voglia del Cesena, tornato in Serie A, di iniziare il campionato con il piede giusto davanti all’entusiasmo dei propri tifosi, dall’altra il Parma con ancora il cartello di “lavori in corso” appeso alla porta dello spogliatoio: Amauri in panchina in odore di cessione, Cassano indisponibile, Jorquera adattato a centrocampo e Lodi, arrivato da pochi giorni, in cabina di regia. La partita fin dall’inizio mantiene ritmi non altissimi, ma è il Cesena ad attaccare maggiormente, anche se nella prima mezz’ora non ha creato grossi pericoli dalle parti di Mirante. Il Parma, con Palladino al centro dell’attacco e Biabiany e Belfodil ai lati, ha faticato molto a creare azioni degne di nota, complice anche il mancato apporto del centrocampo e l’attenzione difensiva degli uomini di Bisoli. E allora è il Cesena a passare in vantaggio con una bell’azione finalizzata da Rodriguez, con Mirante incolpevole a raccogliere la palla sul fondo della rete. Ed il passivo avrebbe potuto essere ancora più pesante nei minuti successivi, con i crociati che hanno accusato il colpo ed il Cesena che ha provato a raddoppiare e chiudere la gara già nel primo tempo, che ha visto quindi il Parma terminare sotto di un gol e soprattutto con la necessità di cambiare completamente marcia per provare a raddrizzare il match.
Il secondo tempo inizia com’era terminato il primo, con il Cesena a rendersi pericoloso in avanti. E’ però solo una fiammata quella della squadra di Bisoli, perchè il Parma piano piano prende in mano il gioco e dimostra di mettere in campo un altro ritmo e soprattutto un’altra convinzione. Prima Belfodil e poi Palladino provano a sorprendere Leali, che però non si è quasi mai dovuto sporcare i guanti. Donadoni allora prova a mettere pepe in attacco: prima Amauri prende il posto di Palladino, e poi Coda sostituisce Biabiany. Il Parma prova l’assedio, ma lo fa in maniera sterile e senza creare particolari pericoli. E’ anzi il Cesena che rischia di segnare il raddoppio, con Mirante chiamato al miracolo sul tiro al volo di Cascione, graziato poi da Rodriguez sulla respinta. La spinta offensiva del Parma, però, si spegne piano piano, e gli attacchi non difettano di voglia ma di idee. Al 90′ è però Lucarelli a mangiarsi l’occasione del pareggio, trovandosi a due passi da Leali e provando il pallonetto che però viene parato abilmente dal portiere del Cesena. Lì definitivamente si spengono le speranze di un Parma messo bene in campo, che però si è svegliato troppo tardi e soprattutto ha patito la mancanza del genio di Cassano e la scarsa vena di Belfodil e Biabiany. Partenza falsa, quindi, anche se solo tra 24 ore scopriremo definitivamente come sarà il Parma della prossima stagione, al netto degli ultimi movimenti di mercato.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO:

2′ – Buona azione del Parma, il tiro di Acquah viene però murato dalla difesa del Cesena.
4′ – Il Cesena prova ad attaccare, il Parma si difende bene e la barba di Cassani è stupenda. E’ davvero iniziato il campionato!
8′- Ci prova Brienza al volo per il Cesena, Mirante para senza problemi.
11′ – Ancora pericoloso il Cesena, De Feudis però spara alto da posizione defilata!
16′ – Il Parma fatica a prendere in mano le redini della gara. Il Cesena però non ha creato grossi pericoli alla difesa crociata.
28′ – Il Parma ha alzato il baricentro, ma fatica a pungere. Due punizioni consecutive battute da Lodi, entrambe però senza successo.
37′ – In vantaggio il Cesena, gol di Rodriguez di testa su un cross dalla sinistra. Cesena-Parma 1-0
38′ – Brienza spara dritto all’incrocio, Mirante si supera e devia in angolo! Parma in difficoltà ora.
39′ – Cross teso di Cascione, Paletta rischia ma devia in angolo.
45′ – Finisce il primo tempo. Parma sotto di un gol e senza idee, serve completamente un’altra marcia nel secondo tempo.

IL FILM DEL SECONDO TEMPO:

3′ – Grandissimo tiro di Rodriguez, Mirante para il missile senza problemi.
10′ – Il Parma prova a spingere, ma si scontra con la difesa attenta di Cesena.
11′ – Prima ammonizione della stagione, manco a dirlo, per un cileno. Jorquera come Valdes.
14′ – Parma pericoloso!!! Il tiro di Belfodil però termina in angolo.
15′ – Ci prova Palladino da fuori, pallone alto! Ora è un altro Parma!
18′ – Si prepara Amauri. Il Parma ora ha in mano il gioco.
22′ – Cambio anche per il Cesena, fuori Brienza dentro Garritano.
24′ – Acquah a muso durissimo con Coppola. Noi al posto suo avremmo paura.
27′ – Dentro Coda e fuori Biabiany, Donadoni prova a mettere peso in attacco.
34′ – Quello del Parma è quasi un assedio, anche se troppo sterile per il momento.
36′ – Fuori Cassani, palesemente in difficoltà quest’oggi, dentro Ristovski.
37′ – Coda si libera bene e tira in porta, pallone largo.
40 – MIRACOLO DI MIRANTE!!!!! Tiro al volo splendido di Cascione, Mirante para in controtempo. Poi Rodriguez da buona posizione spara fuori di testa!
45′ – Lucarelli si fa respingere il pallone da Leali a due passi dalla porta!!!!! Incredibile!!!
48′ – Termina la gara, il Parma perde a Cesena 1-0.