Cerri: “Bellissimo giocare con il Napoli, ma devo migliorare in tutto”

Dopo l’esordio con il Pescara lo scorso anno, Alberto Cerri è tornato in campo domenica scorsa contro il Napoli. 3 sono i minuti che ha disputato dal suo ingresso in campo, accolto con un ovazione da parte di tutto il pubblico del Tardini. Proprio il bomberino crociato ha raccontato le sue emozioni ai microfoni di Parma Channel:

cerrigazzetta.itSe mi tremavano le gambe? E’ un’emozione bellissima, in casa, con i tifosi della mia città. Sono stato contentissimo, anche in soli due minuti dovevo farmi vedere assolutamente. Dovevo correre dietro a tutti, anche perchè era una partita importante. Quando ho preso la palla mi sono cedute le gambe, non so però se per agitazione o perchè mi è mancato il passo, ma va bene lo stesso… Senz’altro era una partita importantissima, venivamo da delle sconfitte delle quali alcune immeritate. Siamo stati bravi tutti, io ho avuto la fortuna di giocare per questi due minuti, e ho cercato di dare una mano“.

cerriGli sms ricevuti dopo la gara? Non tanti come al debutto in Serie A, ma fanno sempre piacere. Ora andiamo avanti una partita alla volta, passo dopo passo. Siamo in corsa per l’Europa, siamo una squadra forte, ma pensiamo alle prossime gare, tutte importanti. Se mi sento un giocatore della prima squadra? A livello di gruppo mi trovo benissimo, sono tutti ragazzi disponibili che mi danno una mano, ma so che c’è ancora da lavorare tanto, sono ancora indietro un po’ in tutto. Piano piano cerchiamo di migliorarci sempre di più. La rivalità con il Bologna? E’ il derby, fa sempre piacere vincerlo, e si darà tutto anche in quella partita per portare a casa i tre punti“.