CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO: IL 14 DICEMBRE C’È IL SECONDO TENTATIVO DI VENDITA

Con un comunicato la curatela fallimentare di Eventi Sportivi Spa ha annunciato che il prossimo 14 dicembre ci sarà il secondo tentativo di vendita, dopo che il primo è andato deserto qualche mese fa. Il prezzo fissato è di circa 7,5 milioni di euro, ma in caso di unica offerta non inferiore a circa 5,5 milioni di euro il curatore potrebbe assegnare il Centro Sportivo all’offerente. Il Parma continua a godere di un diritto di prelazione, ed anche per questo c’è la sensazione che la sorte di questo secondo tentativo sarà simile a quello precedente, in attesa che il prezzo si abbassi.

Ecco il testo del comunicato:

Gli organi della procedura fallimentare Eventi Sportivi S.p.A., hanno autorizzato il curatore dott. Vincenzo Piazza a procedere con un nuovo tentativo di vendita del Complesso Immobiliare sito in Collecchio in via Nazionale Est 1/B, ad uso sportivo polifunzionale. L’esame delle offerte e l’eventuale gara tra gli offerenti avrà luogo collecchiooalle ore 16.00 del 14 dicembre p.v. in Parma, presso la sede dell’Ufficio Notarile Associato in Piazzale Arrigo Boito 1/1.
Il prezzo base di gara è stato fissato in euro 7.425.000,00. Nel caso di unica offerta non inferiore ad euro 5.568.750,00, il curatore avrà facoltà di aggiudicare comunque il bene. Gli interessati dovranno presentare offerta irrevocabile di acquisto depositando cauzione non inferiore al 10% del prezzo offerto entro il 13 dicembre p.v.. Le modalità di presentazione delle offerte e i dettagli della procedura di vendita saranno descritte mediante pubblicazione di un estratto del bando di gara sul quotidiano locale “Gazzetta di Parma”, in data 30 ottobre 2016, e sul quotidiano nazionale “Il Sole 24 Ore”, in data 03 novembre 2016. Il bando integrale sarà pubblicato unitamente alle perizie disponibili sul sito web dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Parma. Il Centro Sportivo di Collecchio è attualmente utilizzato dalla società Parma Calcio 1913 che detiene sul bene un diritto di prelazione. A richiesta di chi risulterà acquirente, Parma Calcio 1913 dovrà lasciare libero il bene con un preavviso di 30 giorni”.