IL CDA GLI CHIEDE DI RESTARE: GHIRARDI: “CI PENSERO’ PER QUALCHE GIORNO”

ghirardi-1Quello che è stato è stato, ma soprattutto è ben nitido nella memoria di tutti i tifosi crociati: le parole di Ghirardi, durante l’annuncio delle sue dimissioni, hanno tuonato a lungo e sono state oggetto di dibattito da parte di una città intera. Sembra però che ci sia la possibilità che il dimissionario Presidente crociato torni sui suoi passi e riprenda in mano a tutti gli effetti alla Presidenza del Parma. A riportarlo è la Redazione di Sky Sport, che ha svelato l’indiscrezione secondo la quale Ghirardi abbia ricevuto la richiesta da parte del CdA del club di ritirare le proprie dimissioni, e ci stia pensando seriamente, tanto da far pensare che sia sempre più credibile un suo ritorno, anche se lui stesso ai microfoni di Sky ha dichiarato: “C’è stato un CdA molto positivo, erano un po’ di mesi che non lo convocavamo. E’ stato bello ritrovare tutti i consiglieri, che mi hanno chiesto di tornare a guidare la società: sto valutando, mi sono preso due o tre giorni, l’amarezza è ancora tanta per l’episodio di questa estate, ma è un argomento su cui non vorrei più tornare. Farò una riflessione su quanto il CdA mi ha chiesto all’unanimità. Dei tifosi ho grande rispetto così come della gente di Parma, me lo hanno dimostrato con un’infinità di messaggi però non so ancora oggi non sono in Europa League e finchè non me lo diranno la mia amarezza non sparirà. La società è ancora nelle mie mani e ci stiamo impegnando, insieme all’ad Leonardi, per fare una stagione importante”.

ghirardiSempre Ghirardi, ai microfoni di Sky, ha parlato in precedenza della prossima sfida contro il Milan: “Sono partite che danno una certa adrenalina, non vedo l’ora di vedere la mia squadra affrontare il Milan, che è una grande squadra ed è molto in forma: Pippo Inzaghi gli sta dando una nuova mentalità. L’anno scorso sono state due grandi partite quelle contro il Milan (entrambe vinte, ndr), durante una grande stagione, credo che quest’anno la squadra ha grande potenziale, si è ringiovanita in maniera importante e che può mettere in difficoltà il Milan. Biabiany? Sicuramente per lui sarà una partita particolare – riporta ParmaLive.com – non è destino che vada il Milan, è scritto così. Sarà molto motivato, come tutti i compagni. Donadoni? Non l’ho ancora visto, gli devo fare gli auguri per i miei impegni, ma gli auguro di festeggiare domenica sera“. Ed i tifosi si augurano di veder festeggiare la propria squadra, magari con lo stesso Presidente del Parma, che nel frattempo potrebbe aver tacciato una riga sulla parola “dimissionario“, e ai microfoni dei giornalisti parla della “sua squadra”.