Cassano: “Dedico la vittoria ai tifosi del Parma e ai miei compagni”

chievoparmaevidenzaUn Cassano felice per la vittoria, per il gol segnato, e soprattutto per un Parma che, a suo dire, ha ampiamente meritato la vittoria.

Ecco le sue parole a fine partita:

“Penso che il Parma abbia ampiamente meritato la vittoria, prendi un palo, una traversa, sbagli un rigore… Loro su una mezza occasione hanno segnato, ma non ricordo parate di Mirante. Abbiamo vinto meritatamente e sono felice. Io sono felice che il Parma abbia vinto, e soprattutto questa è una vittoria che voglio dedicare ai miei compagni che mi sopportano, e ai tifosi del Parma, dopo che li ho fatti arrabbiare. La mia palla a Lucarelli? L’azione è iniziata da me, però il gol l’ha fatto lui, il mio non è un assist. Il gol dedicato ad Agostino? E’ il mio procuratore, è lui che mi fa correre.”

“Se credo all’Europa? Io credo che il Parma stia facendo una stagione incredibile, noi avremmo dovuto avere molti più punti, dobbiamo continuare così e sarà difficile per tutti poi affrontarci. La querelle Samp-Parma? Io sono bravo a complicarmi la vita da solo, la colpa è sempre mia, ne sono cosciente. Ora si apre una nuova pagina e sono contento.” In quel momento, dietro al barese, passa Melli che gli sussurra qualcosa all’orecchio. Cassano ride ed esclama: “Il merito è di Melli che mi dice di calciare, se avevo i suoi piedi col cavolo che avrei segnato… Il campo pesante? Io credo che abbia retto bene, nonostante abbia piovuto molto. Il Chievo ci ha fatto ballare in difesa nel primo tempo? Io non ricordo che Mirante abbia fatto parate, ma ognuno la pensa come vuole.”