Cassani: “In molti pensavano che avremmo perso, e invece…”

A detta di molti è stato il migliore in campo. Mattia Cassani conferma il suo campionato ad altissimi livelli con un’ottima prestazione contro il Napoli, in cui sulla fascia destra ha praticamente annullato gli avversari con ordine, concentrazione e tanta corsa.

napolievidenza

Ecco le sue parole a fine partita, raccolte dai nostri microfoni:

Io il migliore in campo? E’ andata bene, quando si fanno queste vittorie importanti deve girare tutta la squadra, ed oggi un plauso speciale va a chi gioca meno, che si è fatto trovare pronto, come Raffaele o Felipe, che hanno fatto una partita importante. Cos’è cambiato? Il nostro atteggiamento, siamo tornati a fare quello che ci ha portato fino a qui, ovvero stare tutti sotto la linea della palla, soffrire, e poi mettere in campo quelle che sono le nostre qualità. Siamo stati bravi, perchè sapevamo che nelle ripartenze avremmo potuto fargli male se non ci fossimo sfilacciati, e avessimo concesso tra i reparti le loro giocate con Hamsik, Callejon ed Higuain. Li abbiamo contenuti bene, e solo sul finale in qualche mischia ci hanno messo in difficoltà, ma abbiamo avuto anche l’occasione di ripartire“.

Il nostro cammino è ripartito alla grande, in molti pensavano che ci saremmo potuti fermare ancora, ma la dimostrazione è che questa squadra ha grande voglia di raggiungere l’obiettivo. Abbiamo avuto pochi giorni per preparare la partita, ma siamo stati intelligenti. Il futuro? Non so, qui sto molto bene, a fine anno si parleranno Fiorentina e Parma e troveremo una soluzione”.