CARPI-PARMA 1-1 – I CROCIATI SENZA INFAMIA MA ANCORA SENZA… LODI

formazionicarpi

Il Parma raccoglie un pareggio nell’ultima uscita amichevole prima dell’inizio della stagione. A Carpi termina 1-1, con il vantaggio di Amauri, raggiunto poi dal gol di Lasagna. Il Parma visto oggi si è dimostrato non troppo vivace, e forse privo di quelle idee che un giocatore come Cassano, ad esempio, può regalare ai propri compagni. A centrocampo l’arrivo di Lodi (ormai sembra manchino gli ultimi dettagli) dovrebbe comunque regalare maggiori verticalizzazioni e geometrie, quelle che in parte sono mancate oggi. E’ quindi un Parma senza infamia, ma ancora senza Lodi…

LA FORMAZIONE: Donadoni sceglie di puntare su Mirante per la difesa della porta crociata, con Iacobucci e Cordaz che si accomodano in panchina. Difesa a quattro, come sempre da qualche mese a questa parte, con Ristovski a destra e Gobbi a sinistra, con la coppia titolarissima Lucarelli-Paletta in mezzo. Jorquera all’ultimo esame come regista prima dell’inizio della stagione, accompagnato da Acquah e Mauri. Davanti Palladino punta centrale, Biabiany a destra e Belfodil a sinistra.

squadreincampocarpiLA PARTITA: Da un lato il Parma, all’ultima amichevole ufficiale prima dell’inizio della stagione; dall’altra il Carpi, che ha colto l’occasione per presentarsi ai propri tifosi. I crociati, fedeli al 4-3-3 Donadoniano, cercano fin dai primi minuti di fare la gara. Il Carpi si chiude bene in difesa, bloccando le iniziative degli avanti crociati che spesso e volentieri si cambiano di posizione. Nel primo tempo il Parma ha avuto un’ottima occasione con Gobbi (al 6′), con il pallone che però è terminato a lato, e poi con Jorquera al 34‘, ma nell’occasione è stato bravo Dossena, portiere del Carpi. I padroni di casa invece si sono fatti vedere dalle parti di Mirante in una sola occasione, rendendosi però pericolosissimi: al 12′ Gatto si trova a tu per tu con Mirante che però è bravo in uscita a neutralizzare l’azione. Nei primi 45′ buona la prova di Ristovski, e positiva quella di Jorquera, che dopo un inizio un po’ approssimativo è cresciuto con il passare dei minuti. Da sottolineare anche un evidente fallo di mano in area del Carpi, con i crociati che possono quindi recriminare per un rigore non fischiato.
Il secondo tempo si apre con tre cambi per i crociati: Amauri per Biabiany, Iacobucci per Mirante e Mesbah per Mauri. Con l’algerino e Gobbi contemporaneamente in campo è quest’ultimo ad adattarsi come interno di centrocampo, ruolo che tra l’altro aveva già svolto in passato prima di arrivare a Parma. Pronti via e Amauri, all’8′, fa subito vedere di che pasta è fatto: sul cross al bacio di Belfodil, infatti, il brasiliano è bravissimo a non farsi spostare dal difensore, prendere posizione e deviare in porta il pallone, portando così in vantaggio i crociati. Il gol da ulteriore fiducia alla squadra di Donadoni, che prova a spostare ulteriormente in avanti il baricentro. Donadoni effettua un altro cambio, inserendo Cerri al posto di Belfodil, ed è proprio il prodotto del vivaio crociato a dare il la ad un’azione davvero molto bella, che strappa gli applausi di tutto lo Stadio Cabassi: di petto stoppa il pallone per Amauri, che di tacco serve l’inserimento di Palladino, ma il tiro di quest’ultimo viene deviato in angolo dal portiere avversario. Il Carpi però finalizza al meglio la prima occasione del suo secondo tempo, al 28′, con Lasagna che trafigge Iacobucci che para ma non trattiene, guardando il pallone infilarsi in rete. Proprio pochi secondi dopo la rete subita Donadoni risistema la mediana, togliendo Gobbi ed inserendo Galloppa al suo posto. Il pareggio ha però galvanizzato i padroni di casa, che mettono in difficoltà la retroguardia crociata: prima Amauri, improvvisandosi stopper, e poi Lucarelli salvano il Parma almeno in due occasioni. Il momento di sofferenza del Parma dura però solo una decina di minuti, e sono bravi i crociati a riprendere in mano il pallino del gioco. Davanti però si fatica a creare, complice anche la stanchezza,

tifosiospiti2IL FILM DEL PRIMO TEMPO:

2′ – Il Parma gestisce bene il possesso palla, il Carpi prova a pressare fin dal fischio d’inizio.
6′ – Bell’azione dei crociati! Lancio di Ristovski, Palladino di prima serve dietro il pallone a Gobbi che con il mancino tira un rasoterra che termina a lato!
8′ – Inizio abbastanza negativo per Jorquera, un po’ troppo approssimativo nel servire i compagni.
12′ – Il Parma rischia grosso! Bellissimo pallone filtrante per Gatto che però si allunga troppo il pallone. Bravo Mirante in uscita a far carambolare il pallone sui piedi del giocatore del Carpi, guadagnando così la rimessa dal fondo.
23′ – Finora un’occasione abbastanza nitida per parte, con il Carpi che si difende bene ed il Parma che non ha rischiato granchè. Jorquera con il passare dei minuti sta crescendo, buona finora anche la gara di Ristovski ed Acquah.
24′ – Ammonito Mbakogu (Carpi) per proteste.
27′ – Un fallo di mano assolutamente lampante non viene sanzionato dall’arbitro. Era nettamente rigore per il Parma.
32′ – Gli attaccanti del Carpi provano continuamente a puntare sull’uno contro uno Gabriel Paletta, che però domina ogni contrasto.
34′ – Bel rasoterra di Jorquera da fuori, su assist di Palladino: Dossena, portiere del Carpi, è bravo a bloccare a terra.
44′ – Punizione da fuori area calciata dal Carpi, Mirante blocca facilmente.
45′ – Termina il primo tempo. Carpi e Parma 0-0.

carpievidenzaIL FILM DEL SECONDO TEMPO:

1′- Parte il secondo tempo! Per il Parma dentro Amauri, Mesbah e Iacobucci, fuori Mirante, Mauri e Biabiany.
3′ – Con l’ingresso di Mesbah, Gobbi si è sistemato a centrocampo al posto di Mauri.
8′ – Cross di Belfodil al bacio, Amauri sottoporta di forza resiste ad una carica e di testa buca Dossena!!!! Crociati in vantaggio!!! Carpi-Parma 0-1
11′ – Punizione dal limite per il Carpi, il tiro di Gagliolo finisce ampiamente a lato.
12′ – Ancora un presunto fallo di mano (questa volta meno evidente) in area di rigore a stoppare il tiro di Acquah, l’arbitro lascia correre.
15′ – Amauri prova la rovesciata, nulla di fatto.
23′ – Altro cambio per il Parma: dentro Cerri, fuori Belfodil.
24′- Azione splendida dei crociati che strappa gli applausi di tutto lo stadio! Lancio di Jorquera, Cerri di petto “stoppa” per Amauri, che di tacco serve Palladino: bravo il portiere a deviare in angolo il tiro dell’attaccante crociato!
28′ – Pareggio del Carpi: Lasagna tira un insidioso rasoterra che Iacobucci para ma non trattiene. Carpi-Parma 1-1
29′ – Altro cambio per Donadoni: fuori Gobbi dentro Galloppa.
32′ – Sugli sviluppi di un corner ci prova Amauri di testa, il pallone termina alto.
34′ – Amauri salva il Parma con un intervento in area alla Paletta, mandando il pallone in angolo.
37′ – Acquah dimostra una forma strepitosa, sulla corsa recupera metri a qualsiasi avversario.
45′ – 2′ di recupero.
47′ – Termina il match. Carpi e Parma pareggiano 1-1.