CAOS FIDEIUSSIONI – VENEZIA, PORDENONE E LE ALTRE HANNO TEMPO FINO AL 6 FEBBRAIO PER EVITARE PENALIZZAZIONI

Lo scorso 19 settembre un’inchiesta de L’Espresso aveva messo in luce la grave crisi di una piccola compagnia di assicurazioni con uffici a Londra ma con sede a Vaduz, in Liechtenstein, ovvero la Gable Insurance. Una crisi che ha messo in difficoltà anche diverse squadre di tutte le categorie professionistiche italiane, in quanto la Gable aveva prodotto per loro la fideiussione necessaria all’iscrizione al campionato. Fideiussioni che sono ora prive di valore proprio per lo stato di crisi della compagnia di assicurazioni, che è da tempo in liquidazione.

La Lega Pro ha deliberato ieri durante il Consiglio Direttivo che le società che avevano la propria fideiussione garantita dalla Gable hanno tempo fino al 6 febbraio prossimo per presentare una fideiussione sostitutiva. Chi non dovesse riuscire a farcela entro quella data si vedrà recapitare uno o più punti di penalizzazione, come previsto dalle norme federali. Sono diverse le società di Lega Pro implicate: nel girone del Parma ci sono la Maceratese, il Mantova, il Modena, il Pordenone, il Santarcangelo ed il Venezia.