Calciomercato: Idea Niang, Bidaoui e Mauri in uscita? Oggi si perfeziona lo scambio Marchionni/Costa

Per forza di cose il mercato del Parma è entrato nella fase decisiva, perché mancano pochi giorni e ci sono ancora delle situazioni da valutare e sistemare. Dopo gli arrivi a centrocampo di Francesco Lodi e Lucas Souza (per quest’ultimo si vocifera che si sia addirittura fatto un investimento di 2 milioni di euro) sono ancora parecchi i nomi in ballo, sia in entrata che in uscita. Vediamo, dunque, quali sono le ultime notizie trapelate, tra operazioni ormai in dirittura d’arrivo, idee e ipotesi.

LO SCAMBIO MARCHIONNI/COSTA E’ COSA FATTA: Entrambi i calciatori ieri non si sono allenati coi rispettivi compagni e li hanno salutati. Lo scambio è quindi cosa ormai fatta. La Sampdoria aveva bisogno di un uomo d’esperienza a centrocampo su espressa richiesta dell’allenatore Sinisa Mihajlovic, mentre non è ancora chiaro se Andrea Costa, difensore centrale e all’occorrenza terzino, farà parte del gruppo crociato per la stagione alle porte o sarà utilizzato come pedina di scambio per arrivare a qualche altro elemento, come per esempio Bellomo del Chievo Verona.

de+cegliePAOLO DE CEGLIE PER LA FASCIA SINISTRA: Il nome del ventisettenne della Juventus è girato in orbita Parma praticamente tutta l’estate. Secondo la Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport l’operazione dovrebbe essere ormai ai dettagli, con De Ceglie dunque a fare concorrenza a Massimo Gobbi per  il ruolo di esterno sinistro basso.

CERRI AL LANCIANO IN PRESTITO: Come già vi abbiamo riportato in un altro pezzo, Alberto Cerri ieri pomeriggio non si è allenato col gruppo diretto da Mister Donadoni e ha salutato i compagni di squadra. Destinazione Lanciano, in Serie B. La Gazzetta dello Sport, però, rivela un retroscena secondo il quale l’attaccante diciottenne sarebbe dovuto andare al Catania e solo un inserimento improvviso del Lanciano nella trattativa avrebbe cambiato i piani del ragazzo e della società crociata.

UN ANNO IN SERIE B ANCHE PER MAURI: Oltre ad Alberto Cerri, anche l’altro gioiellino del vivaio del Parma, Mauri, potrebbe fare le valige per andare a giocare un anno in Serie B e fare la necessaria esperienza. Per il centrocampista classe 1996, chiuso in rosa da una buona concorrenza (e non è escluso l’arrivo di un altro centrocampista in maglia crociata) ci sarebbero due offerte, quelle di Crotone e Bari. Il Parma cede il ragazzo solo in prestito secco, con la ferma volontà di riaverlo l’anno successivo.

RISPOLI E SANTACROCE PARTENTI SICURI, SI AGGIUNGE ANCHE BIDAOUI: Il Parma deve pensare anche al mercato in uscita, oltre a quello in entrata. Ci sono degli esuberi in rosa da sistemare e il tempo stringe. Tra i partenti sicuri ci sono il terzino Rispoli e il centrale di difesa Santacroce, due prospetti che non rientrano nei piani tecnici di Roberto Donadoni. L’ultima edizione della Gazzetta di Parma, però, infila tra i partenti anche l’attaccante esterno Bidaoui che ieri potrebbe aver svolto il suo ultimo allenamento stagionale al centro direzionale di Collecchio.

IDEA NIANG: Secondo quanto riportato dall’ultima edizione di Panorama, Pietro Leonardi avrebbe messo gli occhi su Niang, attaccante franco-senegalese di proprietà del Milan, l’anno scorso in prestito al Montpellier. Si attendono conferme per questa ennesima indiscrezione di mercato.

IL SASSUOLO HA CHIESTO MIRANTE: La notizia, riportata da Marchetti di SkySport, rivela che il Sassuolo, alla frenetica ricerca di un portiere dopo l’infortunio di Pegolo, ha chiuesto informazioni al Parma per Antonio Mirante. La società Ducale ha risposto picche, dichiarando il ragazzo incedibile.