CAGLIARI-PARMA 4-0 – IL PARMA SEMBRA NON AVERNE PIU’

Ci piacerebbe commentare la gara del Parma, giocata al Cagliari nel posticipo del lunedì. Purtroppo però i crociati non sono praticamente scesi in campo, venendo demoliti da un Cagliari abbastanza modesto, ma che ha giocato con determinazione una partita che ha stravinto con merito. Ai crociati sembra finita la benzina, soprattutto dal punto di vista psicologico: è questa la sintesi di una prestazione davvero incolore. Si salvano solo Varela e Mauri, ma è comunque davvero troppo poco.

LA FORMAZIONE – Assenti Mirante, Belfodil, Bajza e Prestia, Donadoni sceglie di tornare al 3-5-2. Iacobucci tra i pali, difesa a tre con Mendes, Costa e Feddal. Jorquera faro del gioco crociato, Mauri e Nocerino sulle mezz’ali, con Varela e Gobbi cursori. Ghezzal è in attacco, a supporto di Coda.

cagliari-riscaldamentoLA PARTITA – La voglia di non arrivare ultimi, di togliersi delle soddisfazioni, di onorare la propria professionalità: sono tante le motivazioni che il Parma doveva mettere in campo con il Cagliari al Sant’Elia. O almeno avrebbe dovuto farlo, anche se sul campo i crociati sono scesi in campo con 15′ di ritardo, iniziando la gara con un approccio molle e decisamente sbagliato. I padroni di casa, dal canto loro, dopo 3′ erano già in vantaggio, grazie ad Ekdal che raccoglie un pallone in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo e spara un missile imparabile per Iacobucci. Il gol subito a freddo non risveglia il Parma, che anzi rincula e non riesce a reagire. E’ fin troppo facile per i sardi trovare il raddoppio, con Farias che viene servito in verticale, e a tu per tu con il portiere insacca. 14′ di gioco, e i crociati sono già sotto di due reti. E’ forse il secondo gol a fare destare Gobbi e compagni dal torpore, e l’equilibrio della gara inizia a pendere dalla parte dei crociati. Prima Jorquera, poi Coda però non hanno fortuna. E’ però troppo poco per impensierire un Cagliari che riesce addirittura a trovare il terzo gol con M’Poku che insacca dopo un rinvio di tacco di Costa che si trasforma in stop, e assist per il congolese che prende in controtempo il portiere crociato. Si va al riposto con un secco e travolgente 3-0, con il Parma che non può altro che abbassare la testa ed infilarsi negli spogliatoi.
Nella seconda frazione però la storia non cambia. I padroni di casa riescono anche a rifiatare, perchè i crociati non riescono a spingere sull’acceleratore, e provano con poca determinazione a riaprire la gara. Al 7′ è Varela a provare il tiro a giro, mentre al 12′ Gobbi prova l’eurogol al volo: il risultato è però sempre lo stesso, con il pallone che non vuole entrare, quasi come se percepisse la giornata no sui piedi degli uomini di Donadoni. Al 19′ il Cagliari prova a tornare avanti, e alla prima occasione è di nuovo gol, con Cop che batte un Iacobucci decisamente poco reattivo, per usare un eufemismo. I cambi del tecnico crociato cambiano decisamente poco la situazione, con Palladino e Lila che non riescono ad incidere come non avevano fatto coloro che gli hanno lasciato il posto, ovvero Coda e Ghezzal. Il problema del Parma sta nella testa, nella voglia, nella grinta su ogni pallone: la squadra di questa sera ha dato la sensazione di non averne davvero più. Altri cambi, qualche azione, ma il risultato non cambia. Parma che esce sconfitto, nettamente e meritatamente.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
3′ – Il Parma è già sotto. Angolo di Avelar, batti e ribatti in mezzo, Ekdal la butta dentro. Iniziamo bene… Cagliari-Parma 1-0
10′ – Cross di Varela, pallone in Corsica.
14′ – Raddoppio del Cagliari, i crociati non sono praticamente scesi in campo. Farias raccoglie un pallone, controlla e batte Iacobucci. Cagliari-Parma 2-0
18′ – Ci prova Jorquera da fuori area, nessun problema per il portiere avversario.
20′ – Tiro di Mauri che diventa un cross, Coda prova di destro, pallone a lato!
21′ – Ci prova anche Mauri, ma spara altissimo! Il Parma prova a reagire.
35′ – Giallo pr M’Pocu, che stende Mendes vicino alla bandierina del calcio d’angolo.
37′ – Giallo anche per Dessena, che trattiene Varela.
38′ – Terzo gol del Cagliari. Costa prova a deviare di tacco un assist per M’Poku, ma invece di respingere praticamente la stoppa. M’Poku raccoglie e batte Iacobucci. E’ notte fondissima a Cagliari. Cagliari-Parma 3-0
40′ – Giallo anche per Coda, che blocca un contropiede avversario.
42′ – Nocerino cerca il gol che potrebbe timidamente riaprire l’incontro, pallone deviato in angolo.
45′ – Iacobucci salva due volte!!!! Il terzo tiro termina a lato! Il Parma non c’è proprio.
45′ – Termina il primo tempo. Il Cagliari è sceso in campo, il Parma no. Risultato: 3-0 per i padroni di casa.

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Nessun cambio nel Parma, per il Cagliari dentro Crisetig e fuori Donsah. Inizia il secondo tempo.
7′ – Ci prova Varela con un sinistro a giro, ma il pallone non gira a sufficienza: il suo tiro termina a lato.
12′ – Gobbi sfiora l’eurogol! Lancio di venti metri, Gobbi prova al volo e sfiora il palo!
cagliari-evidenza12′ – Primo cambio nel Parma: fuori Coda, dentro Palladino.
15′ – Mauri ci prova da fuori, pallone a lato di poco.
19′ – Quarto gol del Cagliari. Cop raccoglie un cross rasoterra e batte un Iacobucci poco reattivo. Cagliari-Parma 4-0
21′ – Sta per entrare Barella. Forse per portare fuori il Parma.
23′ – Secondo cambio nel Cagliari: fuori Farias, dentro Barella.
26′ – Secondo cambio nel Parma, fuori Ghezzal, dentro Lila.
30′ – Bell’azione del Parma, uno due tra Gobbi e Palladino, l’attaccante serve il terzino con il tacco e lo mette davanti al portiere, che però chiude lo specchio e respinge.
36′ – Terzo cambio nel Cagliari: fuori M’Poku, dentro Longo.
41′ – Ammonito Barella per non aver portato fuori Nocerino.
45′ – Nessun minuto di recupero. Parma sconfitto 4-0.

L’Editorialista