CACIOLI: “IL MIO GOL? FORSE CASUALE, MA HA SBLOCCATO IL RISULTATO” – VIDEO

Ha condito la solita prestazione solida e d’esperienza, in coppia con Capitan Lucarelli, con il gol che ha sbloccato la gara. Al termine della gara anche Luca Cacioli si è presentato al microfono dei giornalisti per analizzare la gara.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del difensore crociato:

Loro sono partiti molto forte, noi abbiamo cercato di controbattere colpo su colpo, è stato un gol in un momento particolare, ci ha dato quella sicurezza che forse nei primi minuti loro pressandoci molto alto ci avevano un po’ tolto. Sono contento, è stato forse un po’ casuale, perchè sinceramente non sapevo se metterla in mezzo o tirare, alla fine è andata nel sette, meglio così. I compagni mi hanno preso in giro, anche perchè faccio un gol ogni due o tre anni… Lucarelli ha sfiorato il gol, peccato perchè la doppietta dei difensori sarebbe stata importante. E visto che segno ogni due tre anni colgo l’occasione per dedicare il gol a mia moglie, Stella, con tutto il cuore. Loro sono partiti molto forte, ma se andiamo a vedere le occasioni nitide a parte quella davanti a Zommers che ha fatto una grande parata non ce ne sono lentigione-evidenzastate. Ed in quell’occasione devo essere sincero, non so se Messina fosse più basso di noi, ma Mezgour è passato tra me e Lucarelli, l’abbiamo lasciato andare e credo proprio fosse fuorigioco. Poi ci hanno messo lì, ma è anche normale perchè sono una buona squadra, non abbiamo rischiato tantissimo, abbiamo segnato e ci siamo messi in carreggiata. Abbiamo neutralizzato gli attaccanti del Lentigione dopo che avevano caricato questa gara durante la settimana? Mi sono trovato anche dall’altra parte, è normale, giocando con il Lentigione e contro il Parma, con tutto il rispetto per i padroni di casa, sono cose che ci stanno. Spero che sia l’ultimo anno che il Parma viene a Brescello… Sicuramente è una partita importante, particolare, che forse non capiterà più. L’espulsione di Miftah? Non l’ho visto perchè ero girato di spalle, ma l’arbitro è andato diretto quindi credo che un po’ si sia buttato. Non abbiamo mai preso gol in trasferta? Vuol dire che stiamo lavorando bene in tutti i reparti, poi anche oggi abbiamo concesso un’occasione nitida ma poi nessun altro tiro in porta. Davanti stiamo facendo bene, a centrocampo e in difesa anche, in porta c’è Zommers che una palla importante a partita la salva sempre, questi sono buonissimi segnali per il campionato e per la crescita dei giovani. Se mi piacerebbe restare a Parma anche nel caso di promozione? Credo che sia prematuro parlarne, è normale però: chi non vorrebbe restare con il Parma in Lega Pro? Forse ci vorrebbero venire da tutta Italia, per la società, per la piazza, per la città che è bellissima, non manca niente ora. Penso a portarlo dove devo portarlo, poi dopo sarà la società ed il Mister a fare le valutazioni del caso”.