CACIOLI: “DOMENICA C’È MANCATO SOLO IL GOL, CON LA CORREGGESE PARTITA OSTICA: DOBBIAMO STARE SUL PEZZO – VIDEO

Alla ripresa degli allenamenti, al termine della seduta, Luca Cacioli ha parlato con i giornalisti per fare il punto dopo il pareggio contro il Mezzolara ed in vista della sfida contro la Correggese.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del difensore crociato, migliore in campo domenica scorsa contro la squadra di Bazzani:

Giornata no contro il Mezzolara a parte per la difesa? Sinceramente non sono tanto d’accordo, abbiamo fatto una buona gara, forse c’è mancato qualcosa, un po’ di sfortuna in alcuni episodi, e diciamo che però non abbiamo concesso nulla non solo in fase difensiva, ma proprio a livello di squadra. Secondo me l’approccio è stato quello giusto, siamo andati concentrati sulla partita, c’è mancato solo il gol che poteva sbloccare una gara che sarebbe stata più in discesa. Secondo me c’è mancato solo quello. La squadra si è innervosita per il gol che non arrivava? Nervosi come all’andata no, all’andata eravamo nervosi seriamente… Ieri è stata una partita normale, c’è mancato solo il gol che poteva venire con le tre o quattro cacioli-post-mezzolaraoccasioni che abbiamo creato. Nel finale siamo andati in crescendo, siamo stati nella loro metà campo quasi sempre, quindi è un pareggio che non lascia l’amaro in bocca ma forse di quelli che abbiamo colto è stato quello meno meritato. Finire la stagione imbattuti? Io intanto vorrei arrivare all’obiettivo principale, poi parleremo del resto… Vincerle tutte sarebbe bello, ma credo che sia più giusto pensare a portare il Parma in Lega Pro poi quando e se riusciremo a farlo ci saranno anche i record e tutto il resto. Il Forlì ha scavalcato l’AltoVicentino? Si, giocheremo contro di loro tra 4 giornate, l’abbiamo vista all’andata, è una squadra forte. L’AltoVicentino ha perso contro la Clodiense quindi ha sicuramente preso una bella botta domenica scorsa… La Correggese? Stanno facendo bene ultimamente, hanno perso solo una gara nelle ultime settimane, sarà una partita delicata in un campo un po’ ostico, piccolo. Sarà una partita difficile. I tifosi? È una trasferta vicina, più sono e più daremo il massimo per portare a casa la vittoria e regalargli una gioia. Campionato chiuso? È inutile nasconderlo: abbiamo un margine importante e nessuno lo mette in dubbio. Non è scaramanzia la mia, bisogna arrivare a Forlì con almeno nove punti di vantaggio. Se perdiamo punti in queste tre partite loro assottigliano il distacco, e se perdiamo lo scontro diretto si riapre il campionato. La verità è questa, quindi dobbiamo stare sul pezzo“.