BOLOGNA-PARMA 1-1 – Il Bologna spreca, un Parma sottotono ringrazia

 All’ora di pranzo non conta solo la fame. Si potrebbe racchiudere in questa semplice frase il racconto di una partita riacciuffata per i capelli grazie ad una magia di Palladino, ma che il Bologna ha praticamente gettato al vento. Dopo essere passato in vantaggio allo scadere del primo tempo, infatti, i rossoblù hanno sprecato troppe palle gol per pensare di non essere puniti. I crociati ci hanno messo del loro per rendere le cose facili ai padroni di casa: 26 minuti di possesso palla decisamente troppo sterile contro i 14 del Bologna che ha creato numerosi pericoli dalle parti di Mirante. Ci è voluta appunto la magia di Palladino per salvare i crociati in una giornata grigia. Un punto importante alla luce della gara, nella speranza che nel proseguo della stagione questi non si trasformino in due punti gettati alle ortiche.

formazionibolognaLA FORMAZIONE: 4-3-3 doveva essere, e 4-3-3 alla fine è il modulo scelto da Donadoni. C’è però una sorpresa, almeno stando alle indiscrezioni della vigilia. Amauri infatti si siede in panchina, con Palladino che invece viene confermato al centro dell’attacco. E’ questa l’unica novità nella formazione annunciata a pochi minuti da match. Davanti a Mirante, assieme alla coppia Paletta-Lucarelli, c’è infatti Molinaro (con Gobbi che si accomoda in panchian) a sinistra, mentre Cassani si occupa come sempre della fascia destra. Marchionni in regia, accompagnato da Gargano e Acquah: è questo il centrocampo anti-Bologna, con l’importante recupero dell’uruguayano. Davanti, come detto poc’anzi, è Palladino ad occupare il ruolo di centravanti, con Biabiany e Schelotto ai lati.

squadreincampoLA PARTITA: I sogni del Parma contro la necessità di punti del Bologna. La sfida, nonostante l’orario, si preannuncia interessante. Le due squadre fin dal fischio iniziale non badano tatticismi, ma è il Bologna ad iniziare meglio. L’arbitro prima grazia Lucarelli, autore di un fallo al limite del giallo dopo pochi secondi, e poi Acquah che sulla sinistra atterra un avversario. Il Parma sembra voglioso ma distratto, ed è proprio da un errore di Gargano, con un lancio scellerato da una parte all’altra del campo, ad innescare Kone che legge in anticipo la scelta dell’uruguayano, intercetta il pallone e si lancia in contropiede, anche se il suo tiro non crea preoccupazioni a Mirante. L’occasione per i padroni di casa sveglia però i crociati che hanno tra i piedi di Schelotto l’occasione per andare in vantaggio, ma il Galgo perde l’attimo solo davanti a Curci e si fa anticipare in extremis. Al 24′ c’è un episodio dubbio, con il guardalinee che alza la bandierina annullando una rete di Palladino, che devia in rete un cross di Cassani. La decisione sembra corretta. E’ ancora il Parma però a spingere, anche se i pericoli per Curci sono praticamente nulli. E allora è il Bologna, proprio allo scadere della prima frazione, a segnare il vantaggio con Cherubin: buco di Paletta in mezzo alla difesa, con il bolognese che ha il tempo di girarsi e battere Mirante.
Dopo l’intervallo il Parma entra in campo ancora confuso, dimostrando la giornata negativa dal punto di vista offensivo. E’ anzi ancora il Bologna a creare pericoli dalle parti di Mirante, prima con Morleo e poi con un incredibile salvataggio di Cassani che sulla linea di porta, in caduta, riesce a ribattere un tiro destinato in rete. Il Parma prova a reagire, ma in attacco è il nulla cosmico. Per questo Donadoni decide di cambiare qualcosa, inserendo Amauri al posto di Schelotto, con Palladino che si sposta sulla sinistra. Qualcosa in fase offensiva sembra iniziare a vedersi, complice anche il fatto che il Bologna rifiata e rinuncia per qualche minuto a ripartire. Curci, però, non si sporca quasi i guanti. I minuti scorrono, i nervi si surriscaldano, ed è esattamente quello che vuole il Bologna. C’è bisogno di un’invenzione e, anche se immeritatamente, il Parma la trova al 34′ con Palladino: cross di Biabiany, tiro al volo di Palladino che prima rimbalza per terra e poi si infila a fil di palo. Il pareggio inaspettato sembra svegliare i crociati che prendono fiducia, mentre il Bologna per qualche minuto accusa il colpo. La partita poi si stabilizza e scorre verso il fischio finale.

tifosiospitibolognaIL FILM DEL PRIMO TEMPO:

1′ – L’arbitro grazia decisamente Lucarelli che prima sfiora con una mano e poi ostacola Kone lanciato in fascia. Fallo ma niente cartellino per il Capitano crociato!
3′ – Altro fallo al limite del cartellino, questa volta da parte di Acquah. L’arbitro anche in questo caso fischia fallo ma non estrae il giallo.
9′ – Ci prova Acquah da fuori (dopo che Paletta ha ricevuto una trattenuta sospetta in area), pallone ampiamente a lato.
10′ – E’ Kone a farsi sentire dalle parti di Mirante, intercettando un lancio sbagliato di Gargano: il suo rasoterra però termina fuori, innocuo per Mirante che osserva il pallone uscire in tutta tranquillità.
13′ – OCCASIONISSIMA PER IL PARMA!!!! Lancio perfetto di Gargano per Schelotto che perde l’attimo e si fa anticipare da solo davanti a Curci!!!
14′ – Inguardabili le scarpe arancioni di almeno 6 giocatori in campo. Si è rotta una scatola di evidenziatori nella borsa?
21′ – Natali rischia l’autogol deviando di testa un cross di Gargano! Palla vicina all’incrocio!
24′ – GOL ANNULLATO A PALLADINO PER FUORIGIOCO!!
25′ – Bravissimo il guardalinee a segnalare il fuorigioco di Palladino: di pochissimo ma purtroppo c’era.
37′ – Doppia occasione di testa per Paletta!!!! Alla fine il pallone termina fuori!
39 ‘ – MOLINAROOOO! Il suo tiro da fuori mette i brividi a Curci, ma il pallone termina alto di poco!
40′ – Pericoloso il Bologna in contropiede! Cristaldo in azione solitaria prova con un sinistro rasoterra che però termina a lato!
42’ – Che gol si è divorato Kone!!!!!! Un rigore in movimento!!! Il pallone è finito a Modena!
43′ – Bologna in vantaggio, gol di Cherubin. Bologna-Parma 1-0
45′ – Finisce il primo tempo. Bologna in vantaggio per 1-0 con la rete allo scadere del primo tempo di Cherubin.

bolognaparmaevidenzaIL FILM DEL SECONDO TEMPO:

1′ – Inizia il secondo tempo, nessun cambio nelle due squadre.
6′ – Occasione ancora per il Bologna, il colpo di testa di Morleo da due passi è preda di Mirante!
8′ – Mirante ha uno screzio con una persona sistemata a bordocampo dietro alla sua porta. Non capiamo cosa sia accaduto. Intanto i tifosi del Bologna hanno scoppiato il ventesimo petardo dall’inizio della gara. Evidentemente c’è chi può farlo in Serie A.
10′ – Il Parma non sembra capace di reagire, in preda ad una sterilità di idee in attacco.
11′ – Si prepara Amauri.
11′ – Fuori Schelotto, dentro Amauri.
16′ – Lucarelli!!!!! Prova a deviare una punizione dalla trequarti, pallone a lato! Il Parma ora prova a spingere, ma manca intensità.
17′ – CASSANIIIIIIIIII COME UN GOOOOL!!!!!! Salvataggio incredibile sulla linea!!!!
21′ – Il Parma continua a faticare in attacco, oggi sembra difficile trovare idee lì davanti.
24′ – Il Bologna ora sembra rinunciare alle ripartenze, ma chiude bene gli spazi in difesa.
26′ – Gargano ci prova da fuori, pallone alto da buona posizione!
27′ – A lasciare il campo a Gianni è Gargano.
30′ – Terzo cambio per il Bologna: fuori Friberg, dentro Perez.
34′ – Pareggio di Palladino!!!! Incredibileeee!!!! Bologna-Parma 1-1
34′ – Pareggio onestamente immeritato del Parma, ma che gol di Raffaele Palladino!!!! Cross di Biabiany e tiro al volo!
39′ – Lucarelli ferma Kone al limite: punizione per il Bologna e giallo per il Capitano.
42′ – AMAURIIII!!! Uno due con Palladino e tiro che termina alto!!! Buona occasione per i crociati!
42′ – Ribaltamento di fronte e Mirante salva su Acquafresca!!!
45′ – 3 minuti di recupero.
48′ – Termina il match, un Parma sottotono raggiunge un pareggio immeritato ma importantissimo per come si era messa la gara.

L’Editorialista