BARAYE: “HO CHIESTO A LUCARELLI: “CHI SEI? LEO MESSI?”. CONTRO L’ALTO GIOCHEREMO PER VINCERE” – VIDEO

Due gol nella sua prima partita con la maglia del Parma, a Borgo San Lorenzo contro la Fortis Juventus, e due gol anche al ritorno contro lo stesso avversario. Yves Baraye continua a sommare reti al suo bottino personale, contribuendo così alla rotonda vittoria del Parma. Nel primo gol, però, ha semplicemente finalizzato un’azione spettacolare di Capitan Lucarelli.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Yves Baraye al termine della gara:

“Domenica prossima partita decisiva? Partita importantissima, la più importante dell’anno, noi la affronteremo nel modo giusto come al solito, come abbiamo sempre fatto. Sappiamo cosa ci aspetta e cosa ci può dare questa partita. La prima rete di oggi? Lucarelli sembrava Leo Messi… Gli ho chiesto: “Chi sei?!?”. Ha fatto tutto lui, ha dribblato ed io ho virtus-barayesemplicemente aspettato. Mi ha regalato il gol, ma la rete è sua. È il nostro Capitano, è uno che negli spogliatoi ci dà entusiasmo, sa quando parlare, quello che deve dire in ogni momento. È una persona che merita tutto, io lo stimo molto. L’abbiamo chiusa nel primo tempo? Non ci sono partite facili, io ho sempre paura delle gare che sulla carta sembrano semplici, sapevamo cosa ci aspettava, ora pensiamo a domenica prossima. Ieri ha segnato una doppietta anche mio fratello con la Primavera del Brescia? Si, ha segnato, me l’ha detto, ed io gli ho detto che anch’io li avrei fatti ed è andata così, ora siamo pari… Però ho fatto più gol io di lui finora. Sono contento di quello che sto facendo, ogni giorno voglio migliorare ed avere più fame per fare gol. Se ci arrivo bene, per la squadra, per me e per tutto. All’andata finì con lo stesso risultato, era stata la mia prima partita, avevo fatto due gol ed ero contento. Adesso sto meglio ed ho fatto altri due gol. Il calcio è bello per le partite come quelle di domenica prossima, la aspettano tutti, noi dovremo affrontarla nel modo giusto, per vincere. Non andremo per altri risultati, giochiamo sempre per vincere“.