BARAYE: “DOBBIAMO IMPARARE A NON REGALARE IL PRIMO TEMPO, MA SIAMO STATI BRAVI A REAGIRE” – VIDEO

Anche lui, come Guazzo, è tornato un po’ a sorpresa in campo dal 1′, ed anche lui ha trovato il gol. Yves Baraye ha analizzato la gara al nostro microfono al termine dell’incontro vinto contro il Forlì.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

Lo scorso anno ero qui a Forlì da tifoso, e quest’anno è la prima volta che gioco ed ho fatto gol. Sono contento, soprattutto la squadra ha vinto, abbiamo creato qualcosa, e dagli errori dobbiamo imparare tante cose. Il gol è importante per noi, per me e per la squadra. Dopo tre partite da mezzala sto capendo il ruolo, poi stando fuori ho capito tanto. Però non è che posso lasciare di fare quello che so fare di più, ovvero essere offensivo, ma devo sempre dare una mano indietro. Cerco baraye-forli4di difendere un pochino, ma prima quello che so fare è attaccare. Devo fare quello, prima, poi aiutare la squadra. Ho cercato di farlo oggi, ed è andata bene. La mano fasciata? Perchè mi porta fortuna… Abbiamo subito tre gol da Forlì? Gli errori non sono mai dei singoli, sono di tutta la squadra. Questo ci insegna a rispettare tutte le squadre, pensavamo che essendo ultimi dovevamo vincerla subito. La Lega Pro è così. Dobbiamo essere attenti, questa partita ci insegna tante cose. Corapi, prendendoci in giro, ci ha detto che la prossima partita sarà meglio partire già dal 2-0 per gli altri, per iniziare a giocare… Dobbiamo essere più attenti. Quanto ci vorrà prima di vedere un Parma che non aspetterà di ricevere uno schiaffo per iniziare a giocare? Lo scorso anno anche lo facevamo un pochino, l’importante poi è vincere le partite. Ma ci lavoreremo per non regalare il primo tempo. Abbiamo preso due gol ma siamo stati bravi a reagire, perchè non è facile rimontare. Se le rimontiamo vuol dire che potremmo vincere tranquillamente, ora proveremo a non regalare gol. Sono uscito perchè avevo i crampi, ma sono rimasto zitto fino al gol perchè aspettavo il gol per uscire…”