“Atleti.”, il calendario benefico del Parma Fc

Parma, 20 settembre 2013 – Questa mattina, nella sala stampa dello stadio Ennio Tardini di Parma, è stato presentato Atleti, il calendario benefico realizzato dal Parma Fc con la collaborazione e il patrocinio di Comune e Provincia di Parma. I 12 scatti ritraggono lo staff del Parma (calciatori, staff tecnico e dirigenti) con i ragazzi dell’Associazione Gioco Polisportiva di Parma e della Magik basket, atleti disabili che hanno voluto ribadire che non esistono sportivi di secondo piano o disabili e che lo sport deve essere un terreno fertile per l’uguaglianza delle persone, di tutte le persone. Il ricavato delle vendite del calendario (il cui costo è 5 euro) sarà interamente devoluto all’Associazione Gioco Polisportiva e alla Polisportiva Va’ Pensiero.

calendario2Alla conferenza di presentazione del calendario benefico erano presenti l’ad del Parma Pietro Leonardi, i vertici di Parma Brand Massimo Carpino e Marco Marchi, il presidente di Gioco Polisportiva Marco Tagliavini e il presidente di Va’ Pensiero Mario Di Egidio. Pietro Leonardi ha sottolineato che “questo tipo di iniziative mi ricordano quanto di buono ho fatto a Udine. A Udine sono riuscito a creare un forte legame con gli sportivi disabili del territorio e voglio replicare questa cosa anche a Parma. Sono molto sensibile a questi temi, sia come dirigente sportivo, sia a livello personale. Garantisco che il calendario è  solo il primo passo, un piccolo gesto per iniziare ad operare in questo campo. Il Parma si impegnerà sempre di più in questo tipo di iniziative“. Anche Massimo Carpino e Marco Marchi di Parma Brand si sono detti entusiasti di questa iniziativa e hanno sottolineato anche loro, come Pietro Leonardi, che il Parma darà ulteriore seguito ad eventi che avranno come cardine lo sport e la disabilità. La conferenza si è conclusa con gli interventi di Marco Tagliavini e Mario Di Egidio che hanno sentitamente ringraziato il Parma per la realizzazione del calendario. Di Egidio, in particolare, ha sottolineato come una realtà prestigiosa come il Parma calcio possa essere un importante veicolo di visibilità per tematiche sociali di questo genere.

Gabrielo