Aspettando Inter-Parma – In casa nerazzurra ben 13 infortunati.

Dopo la figuraccia rimediata contro l’Udinese, il Parma cercherà di rifarsi domenica, all’ora di pranzo, contro l’Inter.
Se per il Parma non ci sarà Paletta (squalificato), mentre si cercherà di fare il possibile per recuperare Coda, la squadra di Stramaccioni da qualche giornata si può considerare martoriata dagli infortuni.

La lista dei giocatori indisponibili, infatti, è davvero lunga.
Per Obi, Milito, Nagatomo, Mbaye e Gargano la stagione si può considerare terminata anzitempo, visto che stanno tutti recuperando da infortuni molto gravi e ritorneranno ad allenarsi con il gruppo solo dalla prossima stagione.
Alvarez e Juan Jesus, invece, si sono bloccati nell’allenamento di ieri. Stramaccioni cercherà di recuperare il primo per la partita di domani contro la Roma, valida per la semifinale di Coppa Italia, mentre per il secondo sembra difficile anche ipotizzare un rientro per domenica.
Mudingayi, Castellazzi, Chivu, Stankovic e Palacio potrebbero tornare questa settimana ad allenarsi con il gruppo. Nessuno di loro, in ogni caso, avrebbe i 90 minuti nelle gambe ed è difficile che vengano rischiati per paura di eventuali ricadute.
Infine c’è Cassano, che ne avrà ancora per altre due settimane.

Sono quindi 13 gli infortunati tra le file dei nerazzurri, praticamente una squadra intera che potrebbe essere schierata così: Castellazzi, Chivu, Juan Jesus, Mbaye, Alvarez, Stankovic (Gargano), Mudingayi (Obi), Nagatomo, Cassano, Palacio, Milito.
L’Inter potrà comunque  mandare in campo una formazione di tutto rispetto, con problemi di numero solo in attacco dove ha il solo Rocchi a pieno regime e disponibile. Vedremo se il Parma saprà sfruttare questo periodo di difficoltà dei nerazzurri per cercare di sbancare un campo ostico come quello di San Siro.