APOLLONI: “CI ABBIAMO MESSO IL CUORE: I TIFOSI DEVONO ESSERE ORGOGLIOSI” – VIDEO

Al secondo gol di Melandri assieme a tutta la panchina crociata è scattato in campo esultando, conscio del fatto che quella rete ha ripreso per i capelli una gara davvero difficile e complicata. È il cuore dei crociati il segreto di questo punto, almeno secondo le parole di Gigi Apolloni che al termine della gara ha parlato in conferenza stampa.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del tecnico crociato:

Sono felice del punto che abbiamo colto oggi, era una gara difficile e l’avevo detto all’inizio. La squadra era consapevole di avere di fronte una squadra ben organizzata, e devo fare i complimenti alla Sammaurese perchè hanno fatto un’ottima partita. Abbiamo commesso qualche errore ma i ragazzi hanno dimostrato di avere un cuore, di continuare a lottare su ogni pallone pur non facendo bene la manovra, in alcuni momenti abbiamo sbagliato palloni semplici ma ci abbiamo messo il cuore, e questo è un regalo che possiamo dare ai nostri tifosi. È successo che in settimana avevano lavorato bene, avevamo preparato alcune cose che però purtroppo poi non siamo riusciti a mettere in pratica. Abbiamo preso gol, abbiamo rincorso, siamo riusciti a pareggiare ma abbiamo ripreso gol. Eravamo sempre in rincorsa. Sono convinto che se non avessimo preso il secondo gol probabilmente avremmo visto un’altra sammaurese-evidenza2partita. Ma non ci sono spazio per i se e per i ma. Mi tengo stretto il punto, ma sono contento del lavoro che ha fatto la squadra, che ci ha messo il cuore anche se in modo poco lucido. Abbiamo trovato di fronte una squadra organizzata che aveva vinto anche contro il Forlì, bisogna dare anche i meriti alle squadre avversarie. Il Parma non ha fatto quello che doveva fare però ci ha messo tanto cuore, ed alla fine è stato premiato. Un bilancio della prima metà di campionato? Senz’altro positivo per com’eravamo partiti. Ogni componente è stata messa nel punto giusto, dalla società, allo staff e ai giocatori che sono venuti consapevoli del progetto e dell’obbiettivo. La squadra è stata brava a lavorare ma ad essere motivata perchè rappresentano un’intera città, e i tifosi devono essere orgogliosi di quello che hanno fatto oggi i ragazzi, perchè forse non abbiamo fatto benissimo ma ci abbiamo messo il cuore. La pausa? È chiaro che la squadra ha spinto, non ha mai mollato, e quando ci sono alcune basi come quelle viste oggi, quando la squadra ha capito che non riusciva a manovrare in maniera fluida, ci ha messo generosità e consapevolezza di sbagliare pur non mollando. E per questo è un punto importante. L’esultanza della panchina? Questo fa capire quanto è importante e quanto sentono tutti quelli che fanno parte del Parma quello che può essere anche un semplice gol. Daniele lo meritava, anche nelle ultime gare stava giocando bene, oggi ha fatto due gol e sono felice per lui perchè si è sempre applicato, ha avuto un momento di difficoltà ma non ha mai mollato. Sono felice per lui perchè li ha meritati“.