APOLLONI: “VITTORIA MERITATA. DOBBIAMO ESSERE PIÙ CONTINUI NEL VELOCIZZARE LA MANOVRA” – VIDEO

Al termine della partita contro l’Albinoleffe, vinta dai crociati grazie ad un gol di Evacuo, il tecnico crociato Gigi Apolloni ha analizzato in sala stampa la gara.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del tecnico:

È mancata la continuità di gioco? Quando trovi di fronte squadre che cercano di fare muro diventa difficile fare le giocate se velocizzi il gioco. Nella prima parte questo non è accaduto, è successo a tratti. In quei momenti in cui l’abbiamo fatto abbiamo anche creato le nostre occasioni. Poi nella seconda parte abbiamo avuto il sopravvento ma non abbiamo concretizzato quelle palle gol che abbiamo avuto, e questo ci ha fatto penare fino alla fine. Se avessimo fatto il 2-0 cambiava anche la partita, anche se tutto sommato grossi rischi non ne abbiamo avuti. Loro cercavano attraverso dei cross di crearci dei problemi, siamo stati bravi a contenerli. Gli leffe-evidenzaabbiamo però permesso di arrivare a tu per tu con Zommers, che è stato bravo ad accorciare. Comunque la squadra ha meritato la vittoria, ha lottato su ogni pallone. Se avessimo fatto quel gol che ci stava… Ma li riserviamo per la prossima gara. L’Albinoleffe non ha creato occasioni, quindi la squadra si è difesa bene, ha mantenuto le distanze che servivano. Mi sarebbe piaciuto in alcuni momenti che la squadra fosse più alta, però in alcune occasioni abbiamo rinculato per non dare la profondità. La squadra comunque è stata brava a rimanere corta. Difficoltà in costruzione? All’inizio non velocizzavamo le azioni, rendendo facile a loro la fase difensiva. Quando però abbiamo velocizzato abbiamo creato dei problemi agli avversari. La condizione fisica sta migliorando? È chiaro che la nostra preparazione è stata improntata per dare continuità. All’inizio sapevamo che avremmo avuto delle difficoltà perchè abbiamo dei giocatori che hanno una mole fisica importante. La preparazione sta dando dei frutti, ripeto quello detto dopo la gara di Pordenone: la squadra è in crescita, dobbiamo migliorare sia sotto l’aspetto fisico, tecnico e tattico. I risultati di Pordenone e Venezia? No, noi guardiamo il nostro risultato. Guardi le altre per informarti, ma noi pensiamo al nostro percorso. Baraye? Si sta allenando benissimo, sono in difficoltà grossa. Ho parlato con lui, dall’inizio della preparazione ha sempre dato il massimo. Sto facendo delle valutazioni per quanto riguarda gli equilibri che la squadra deve avere, ma non significa che Baraye non verrà preso in considerazione. A gara in corso ho scelto Simonetti perchè mi serviva un giocatore che desse più copertura. Gli equilibri li stiamo ancora cercando sulla base della condizione dei giocatori. Abbiamo ancora opportunità di crescita e di trovare gli equilibri che ancora non abbiamo. Giorgino e Calaiò? Sono usciti per motivi fisici”.