APOLLONI: “SARA’ UN CAMPIONATO AVVINCENTE. IL MIO SOGNO? CONTINUARE A SOGNARE…” – VIDEO

A pochi minuti dall’inizio del primo giorno di scuola, parla colui che dovrà istruire gli allievi e portarli, ci auguriamo tutti, ad una nuova vittoria in campionato dopo quella dello scorso anno. Gigi Apolloni ha parlato in conferenza stampa prima di dirigere il primo allenamento della stagione.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

Rispetto allo scorso anno iniziamo con una squadra, con giocatori che conosciamo, che si sono contraddistinti nello scorso campionato. Abbiamo una base importante, e all’inizio è importante avere una squadra che abbia anche un’ossatura. L’obbligo di vincere c’è, abbiamo i mezzi per farlo. Sappiamo quelle che sono le difficoltà, ma questo ci stimola e ci dà forza perchè sarà un campionato avvincente. Iniziare con una rosa da subito è importantissimo, iniziamo a lavorare sulla nostra filosofia e possiamo preparare tutti atleticamente, assorbendo i carichi di lavoro e i dettami tattici di quello che andiamo a fare. Se mi aspetto Sansone? So che c’è una trattativa in corso, so che ci sono tante squadra che lo stanno cercando, aspettiamo quello che sarà. Sarebbe un altro pezzo importante per questa squadra. Gli gubbio-apollonialtri? Non ho ancora avuto modo di parlare con i giocatori, oggi e ieri hanno fatto le varie visite obbligatorie, quindi li ho trovati qui ma non ho avuto modo di dialogare con loro. Qualche altro rinforzo in difesa? Stiamo valutando. Le occasioni come ci possono essere adesso ci saranno anche tra un po’. Stiamo cercando figure importanti, ma che sposino quello che è il progetto. Penso che la base sia sempre il lavoro che vuoi impostare. Il fatto che ci saranno avversarie competitive stimola la voglia di confrontarsi. Idee di modulo ne ho, guardando le caratteristiche dei giocatori che ho posso variare, poi sarà il campo a dare le indicazioni giuste. Uno quando parte ha in mente l’obbiettivo. La mia idea e di tutto lo staff è quella di costruire atleti e persone che ci portino a raggiungere l’obbiettivo. Queste sono le basi. Con Casellato abbiamo cercato di capire attraverso i test che stiamo facendo come sono le condizioni dei giocatori che sono arrivati. Poi proveremo a programmare gli allenamenti giusti. Con Campedelli ci stiamo parlando, come con gli altri, per impostare un lavoro che ci permetta di integrarlo con quello di Casellato. Il mio sogno è quello di continuare a sognare, a porsi un obbiettivo, con quell’entusiasmo che ci ha accompagnato fin da quando ero giocatore, e con quella determinazione di fare qualcosa di straordinario. Quando ci sono le basi e i valori umani è importante. I giocatori che sono arrivati hanno dei valori, perchè le sensazioni sono quelle di aver preso dei giocatori che hanno l’entusiasmo e la voglia di essere protagonisti e di mettere davanti l’obbiettivo della squadra e non quello personale. Il derby? Io spero di giocare il derby perchè penso che sia giusto giocarlo, sarebbe da sciocchi non giocarlo per paura. Sono partite che arricchiscono e danno un senso al calcio ed alla passione per questo sport. Quest’anno troveremo più squadre attrezzate ed esperte”.