APOLLONI: “PERDERE COSI’ DA’ FASTIDIO: È IL QUARTO GOL CHE PRENDIAMO SU CALCIO PIAZZATO” – VIDEO

È un Gigi Apolloni molto arrabbiato e contrariato quello che si è presentato in sala stampa dopo la sconfitta in Coppa Italia contro il Pro Piacenza che ha visto i crociati uscire anzitempo dalla competizione.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

Perdere dà sempre fastidio, così ancora di più perchè è il quarto gol che prendiamo su calcio piazzato, e questo mi dà molto fastidio. C’è da rivedere qualcosa sulle marcature nei calci piazzati, dobbiamo lavorare, e farlo meglio. La Coppa Italia mi è indigesta? Potrebbe essere anche salutare. Oggi è stata una gara nella quale piace-apolloniabbiamo avuto anche le occasioni per chiuderla e non l’abbiamo fatto, mentre gli altri sono stati abili a segnare nelle poche occasioni che hanno avuto. Questo ha fatto la differenza. Noi però siamo mancati in qualcosa. Nella decisione, nella cattiveria, ed in alcuni momenti non abbiamo letto bene alcune situazioni, e dobbiamo lavorare anche su questo. Sono arrabbiato perchè sui calci piazzati abbiamo lavorato, ho evidenziato questo difetto e dovrò mettermi in un modo diverso, non sono contento per nulla dei gol che abbiamo preso. Non è una casualità. In alcuni momenti abbiamo giocato da squadra, in altri meno. Dobbiamo dare più continuità nel gioco che sviluppiamo, e capitalizzare le occasioni che abbiamo. Sui calci piazzati poi loro hanno fatto quello che hanno voluto. C’è un problema di attenzione? Ci sono tante componenti. Noi avevamo tutto da guadagnare, il pareggio ci bastava. Dobbiamo darci una regolata, guardare meglio gli errori che commettiamo. È un particolare troppo importante perchè dare la possibilità di segnare così sui calci piazzati mentre noi siamo inermi non mi va bene. È una sconfitta che mi brucia, per com’è venuta e per alcuni particolari che non mi sono piaciuti. Di cose positive ce ne sono state, se siamo arrivati a tu per tu con il portiere è perchè siamo stati bravi, pro-piacenza-evidenzama è chiaro che quando non capitalizzi ti mangi le mani. Manca la decisione nel voler fare gol ed in alcuni momenti eravamo disordinati prestando il fianco ad alcune ripartenze. Baraye? Ha fatto una buona gara, sta lavorando bene dall’inizio del ritiro ed è stato bravo in alcune occasioni a lanciare i compagni davanti alla porta, poi ha avuto anche un’occasione. Sta lavorando bene, è un punto importante su cui continuiamo a lavorare. Giorgino nel trio difensivo? Perchè la mia idea è quella di avere un centrocampista che possa sviluppare il gioco da dietro. L’ha fatto bene, poi lui è un giocatore dinamico che attacca bene la palla, ma nulla toglie a quelli che hanno giocato prima. Quello che ho visto in allenamento è quello che poi si è sviluppato in campo”.