APOLLONI: “NEL PRIMO TEMPO ABBIAMO USATO MOLTA RABBIA E POCA RAZIONALITA'” – VIDEO

In una settimana difficile, incassata però la fiducia della società e della dirigenza fino a fine stagione, Gigi Apolloni si è trovato a guidare la propria squadra durante una partita per cuori forti. Sotto di due gol, il Parma ha rimontato tornando poi sotto e poi ribaltando definitivamente l’incontro.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del tecnico al termine dell’incontro:

Questo Parma ha bisogno di due schiaffi per reagire? Nel primo tempo abbiamo usato molta rabbia e poca razionalità. Nel secondo tempo abbiamo abbinato razionalità alla rabbia per cercare di rimediare. Noi siamo una squadra che sta cercando di trovare identità ed una crescita, dando continuità a quella che è la prestazione, ma penso che ogforli-evidenzagi la squadra abbia dato segnali di essere viva, dopo la non prestazione contro il FeralpiSalò. Se ci sono problemi in difesa? Oggi ci siamo rimessi come le altre volte, giocando a tre, e avevamo preso pochi gol in precedenza. Dobbiamo trovare una parte razionale, perchè abbiamo preso dei gol dove non ci siamo dati le coperture a vicenda. Dopo il 2-2 poi non possiamo prendere il 3-2 per andare istintivamente ad attaccare un pallone. Poi nel secondo tempo abbiamo abbinato razionalità alla cattiveria agonistica. Se Guazzo dentro ed Evacuo fuori è stata una scelta difficile? Tutte le scelte sono difficili, perchè ho ragazzi che si allenano al massimo. Matteo è un periodo che si sta allenando bene, è chiaro che poi è una scelta basata anche sulle caratteristiche dei miei giocatori. Poi sono contento che abbia fatto gol. Quando abbiamo giocato a calcio ed abbiamo avuto pazienza e non frenesia abbiamo fatto bene. Con l’ingresso di Baraye e Simonetti ho fatto sentire importanti un po’ tutti? È fondamentale, non è che io ho soltanto undici giocatori in testa ed ho solo quelli. Abbiamo un gruppo di 25 giocatori, e tutti possono essere chiamati in qualsiasi momento. Le mie scelte dipendono da tanti fattori. In base alle caratteristiche degli avversari faccio le mie scelte, mettendoli nella migliori condizione di esprimere le qualità. Tutti sono importanti e si devono sentire importanti. Se a questo Parma serve lo psicologo? Questa squadra ha gli attributi, perchè riuscire a ribaltare situazioni anche non semplici non è facile. Abbiamo sprecato molte energie, anche nervose, ma nella seconda parte abbiamo continuato a lavorare bene, facendo buone cose, con la razionalità giusta. La squadra fatica a tenere le distanze giuste tra i reparti? Stiamo lavorando su questo, ma ci sono anche gli avversari. Dobbiamo lavorare anche su questo, ma ci sono state anche delle buone cose. Se si fanno queste prestazioni e si reagisce a queste situazioni nelle quali ci troviamo sotto di due o tre gol, vuol dire che c’è un lavoro importante anche da parte di chi sta fuori. Non ho avuto paura di perdere la partita, perchè conosco i valori di questa squadra”.