APOLLONI: “L’AMBIENTE CI TRASMETTE UN’ENERGIA INCREDIBILE, SE SIAMO QUI È GRAZIE A TUTTI” – VIDEO

Non può che ritenersi soddisfatto, Gigi Apolloni, al termine della gara vinta per 2-0 contro l’AltoVicentino. Ci sono margini di miglioramento, ed il tecnico lo sa, ma la risposta della squadra oggi è stata da applausi.

Ecco il video e la trascrizione integrale delle parole del tecnico crociato dopo la gara contro l’AltoVicentino:

Devo fare i complimenti alla squadra, tutta, perchè chi non gioca permette agli altri di lavorare al massimo. Se siamo arrivati a questo punto è grazie a tutti. Sottolineo anche che non è solo la squadra, ma è l’ambiente inteso come città, come tifosi, come tutto lo staff del Parma, dal giardiniere al magazziniere, al custode, tutti quanti. C’è una volontà di fare calcio, un’energia incredibile che stiamo trasformando in prestazioni come quella di oggi. Se siamo a questo punto è per il lavoro altovicentino-evidenzadi tutti quanti. I ragazzi hanno interpretato bene la gara, io guardo sempre i punti dove possiamo migliorare, alcuni ce ne sono, per natura sono così. Nel calcio vince chi sbaglia meno, sono convinto che ci sono ancora dei miglioramenti per qualcuno, c’è da ritrovare una condizione atletica importante per qualche elemento. Ci sono tutti i presupposti per fare bene. Anche quelli che vengono considerati meno in questa realtà stanno spingendo molto. Sono orgoglioso di allenarli. Melandri è un ragazzo straordinario, ha qualità tecnico tattiche e morali notevoli, come tutti quanti. E quando hai a che fare con valori morali per un allenatore diventa anche più facile. È chiaro che concretizzare le tante azioni per noi è importante. Ma a me piace giocare, piace creare, che la squadra sviluppi gioco in maniera corale. Mi piace quando sento che la gente, intendendo il pubblico e i giocatori, si diverte. Devo elogiare il lavoro che hanno fatto anche coloro che sono entrati. Longobardi e Baraye hanno fatto un lavoro preziosissimo, e se c’è questo spirito, tutti insieme possiamo arrivare alla meta in un modo più semplice”.