APOLLONI: “IN TANTI MI STANNO METTENDO IN DIFFICOLTA’. IN PORTA? DECIDERO’ DOMANI”

Al termine della rifinitura della vigilia, e poco prima di diramare la lista dei convocati per la sfida di domani contro la Clodiense, il tecnico crociato Gigi Apolloni si è seduto in sala stampa a Collecchio per la consueta conferenza stampa di presentazione del match.

Ecco le sue parole, raccolte dal nostro microfono:

Gli errori ci saranno sempre, sicuramente tutte le gare che abbiamo fatto le abbiamo iniziate bene, inclusa la gara contro il Mezzolara, solo che in quel caso non è arrivato il gol. Dobbiamo migliorare nel non farsi innervosire, evitando di cadere nella frenesia. Giocheremo contro la Clodiense che in 10 ha giocato bene e ha fermato il Forlì. Gli allenamenti in settimana sono andati benissimo, sappiamo che non possiamo sederci perchè altrimenti permetteremmo all’avversario di prendere
arzi-apollonicoraggio. Dobbiamo essere propositivi, la squadra l’ho vista bene, sono anche in difficoltà nelle scelte ed è quello che voglio. Sto vedendo giocatori di quelli che giocano meno che stanno crescendo, ed è questa la difficoltà che voglio. Zommers? Arriverà domani, c’è anche la possibilità che giochi. La Clodiense è una squadra propositiva, vuole giocare a calcio, ha tre centrocampisti di qualità, è stimolante, non sarà semplice anche perchè davanti hanno un attaccante molto abile, fa reparto da solo e ha fatto un bel gol contro il Forlì. Spero che sia una partita aperta, e che ci sia la possibilità di confrontarsi, anche perchè da quello che mi hanno detto il campo non è grandissimo. Sarà comunque importante l’atteggiamento della squadra per commettere meno errori possibili. Miglietta e Guazzo stanno crescendo entrambi, il primo l’ho visto benissimo ed infatti sono in difficoltà, Guazzo viene da un periodo di inattività per un infortunio, e sta man mano ritrovando la condizione, ma anche lui è cresciuto, come Musetti che è tornato dall’infortunio, come sta crescendo molto anche Lauria. Sono molto contento dei loro allenamenti, come quelli di Vignali, Simonetti, Rodriguez, Sereni: sono pronti. I risultati danno entusiasmo, aiutano a recuperare prima le fatiche. La squadra ha la consapevolezza che si sta allenando bene, sta facendo bene e ci potrebbero essere delle novità. Traykov? È arrivato con una difficoltà anche linguistica, è un giocatore di prospettiva che ha qualità, è chiaro che spazi ce ne sono pochi, ma il campionato è lungo e c’è anche la Coppa Italia, e questo mi permetterà di vedere anche le loro qualità“.