APOLLONI: “GUAZZO? NON È AL 100% MA È A DISPOSIZIONE. MI ASPETTO UNA CONTINUITA’ DI PRESTAZIONE”

Al termine dell’ultima rifinitura prima della gara contro il Mezzolara, il tecnico crociato Gigi Apolloni si è seduto in sala stampa per affrontare le domande dei giornalisti nella consueta conferenza stampa della vigilia.

Ecco le sue parole, raccolte dal nostro microfono:

“I risultati sono la conseguenza del lavoro che i ragazzi fanno in settimana. La squadra sta crescendo e maturando giorno dopo giorno. Sanno che servono questi ingredienti, senza questi vengono fuori dei limiti che non possiamo permetterci. Hanno lavorato bene, li ho visti vivi, determinati, e questo mi permette di essere in difficoltà nelle valutazioni. Con l’arrivo di Guazzo la squadra potrebbe essere completa, siamo vigili comunque. Per ora è arrivato un valore aggiunto come Guazzo, creerà competitività, mentre in difesa abbiamo delle alternative che sto valutando, aspettando il rientro di qualcuno o la condizione di qualcun’altro. I ragazzi in prova? Siamo aperti a delle novità, se troviamo qualcuno utile lo valutiamo, anche perchè sono giovani e possono essere un valore aggiunto. Jankovic? È un ragazzo che scala-apolloni-minotti-galassi-allenamentoasicuramente ha delle qualità, è chiaro che in questo periodo sono più concentrato sul campionato, ma lui ha un’altra settimana per poterci permettere di valutarlo. Contro il Mezzolara ci saranno momenti in cui cercheremo di asfissiare gli avversari, altri in cui gestiremo la situazione, io alleno i miei ragazzi per permettere alla squadra di avere conoscenze più ampie. Mi aspetto una continuità di prestazione, lavoriamo per il risultato, ma al risultato ci si arriva attraverso il lavoro. Guazzo non è ancora al 100%, si è allenato con l’Entella quasi sempre sul sintetico, e le sue risposte a livello di gambe sono un po’ diverse, ed ha dei dolori. Ma è a disposizione, nelle mie valutazioni c’è anche lui. Io dico sempre ai miei ragazzi che il lavoro settimanale è una preparazione alla partita. Più la squadra è concentrata, più sarà determinata e decisa, e più emergeranno le nostre qualità. Questo è il mio credo ed è la mentalità che sta acquisendo la squadra. Noi essendo in costruzione guardiamo di giorno in giorno, quello che abbiamo fatto non conta più niente. Dobbiamo prendere le cose positive affinchè diventino sicurezze, e le cose negative per migliorarle. Saporetti è a disposizione, nonostante l’estrazione dentale che ha subito nei giorni scorsi. Noi stiamo lavorando per saper interpretare le gare su campi stretti, larghi, belli o brutti. Bazzani? Io seguivo molto il Perugia, e ho avuto modo di ammirare le sue prestazioni, è un giocatore che mi è sempre piaciuto per la sua filosofia che lo vedeva mettersi a disposizione della squadra”.