APOLLONI: “C’È MANCATO IL GUIZZO E LA VELOCITA’: ABBIAMO PERSO I DUELLI INDIVIDUALI” – VIDEO

Al termine dell’incontro che ha visto i crociati pareggiare 0-0 contro la Maceratese, Gigi Apolloni ha analizzato la gara nella sala stampa dello Stadio Helvia Recina di Macerata.

Ecco il video e la trascrizione delle sue parole:

L’approccio sbagliato? Oggi abbiamo manovrato, anche bene, ma c’è mancato il guizzo, la determinazione di sfruttare alcune occasioni. Abbiamo avuto poca lucidità, poca determinazione. Abbiamo fatto poco rispetto a quello che dovevamo fare, anche se abbiamo trovato di fronte una squadra che ha cercato di chiudere tutti gli spazi, e non abbiamo vinto molti duelli. Abbiamo anche manovrato in maniera buona, in alcuni momenti, ma c’è mancato nel passaggio o nel cross la decisione di voler maceratese-evidenzacreare occasioni da gol. Il gol annullato? Non so se fosse fuorigioco o meno, ero distante quindi non saprei. Le mie considerazioni sono quelle di fare un’analisi non degli episodi ma della gara. In manovra secondo me abbiamo fatto meglio delle altre volte, abbiamo fatto buoni movimenti ma trovavamo loro molto chiusi, e non abbiamo vinto i duelli individuali. Il terzo cambio non effettuato? In quel momento ho spostato Baraye, il loro terzino era bloccato, purtroppo non c’è riuscito anche perchè il campo non era nelle migliori condizioni, loro non concedevano spazi, e non ho ritenuto opportuno farlo. È mancata la velocità di esecuzione, in manovra. Loro erano schierati, e ti davano poche opportunità di creare spazi e movimenti. Sta a noi di fronte a queste squadre chiuse riuscire a velocizzare. Mi aspettavo che loro cambiassero modulo, si era capito anche dalle interviste settimanali perchè cercavano maggiore solidità in difesa. Contro la FeralpiSalò avevano fatto un’ottima gara, ed avevano messo in difficoltà l’avversario. Contro squadre chiuse noi dobbiamo essere più bravi nel vincere i duelli. Benassi? Ha sentito un problema nel punto dove aveva avuto nelle scorse settimane un fastidio, e quindi non l’ho voluto rischiare perchè mi sarei eventualmente giocato un cambio”.