APOLLONI: “LE COSE DIVENTANO FACILI SOLO SE GIOCHIAMO DA SQUADRA” – VIDEO

Soddisfatto, e non c’erano dubbi, Gigi Apolloni al termine della gara si è presentato ai microfoni dei giornalisti. Una vittoria costruita grazie alla capacità di non sottovalutare l’avversario, e di mettere in campo l’atteggiamento giusto fin dalle prime battute di una gara apparsa senza storia.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del tecnico crociato:

Sono soddisfatto dell’applicazione, ma non avevo dubbi perchè stanno crescendo, e stanno prendendo consapevolezza di questo campionato, perchè sanno che basta un errore, o un abbassamento di concentrazione, per gettare all’aria tutto. È chiaro che i mezzi e le qualità dei miei ragazzi sono superiori, ma non dobbiamo per questo permetterci rilassamenti. Poco turnover? Quando una squadra trova un equilibrio bisogna cercare di dare una continuità alle prestazioni dei singoli giocatori. La difficoltà grossa è che meriterebbero tutti di bellaria-evidenza2giocare, per l’impegno, l’applicazione e la determinazione quotidiana mi mette in difficoltà. È una cosa che mi fa piacere, il rammarico grosso è che non posso farli giocare tutti. Vittoria quasi “troppo facile”? Non c’è niente di facile, nel calcio. La facilità arriva se giochiamo come sappiamo, e allora le qualità emergono. In alcuni momenti, forse per la sicurezza che avevamo, abbiamo perso degli equilibri. Ci sta, poi siamo stati bravi a ritrovare la quadra. Dipende sempre dall’atteggiamento, può diventare difficile o facile a seconda dell’atteggiamento che mettiamo in campo. Fondamentale la sfida di domenica prima di Natale? Ogni gara è importante, dipende dall’approccio che ha la squadra in determinate gare che sulla carta possono sembrare semplici, ma che poi nascondono delle insidie importanti. Dobbiamo prepararci adesso per chiudere in bellezza il girone d’andata, ma dipende sempre da noi. Finchè abbiamo giocato da squadra le difficoltà non sono emerse, nel momento in cui abbiamo pensato più all’individualità sono venuti fuori i nostri limiti. Non dovremo cadere in queste situazioni. Le avversarie iniziano a scoraggiarsi pensando che il Parma sia troppo forte? Non penso, credo anzi che domenica sarà una gara difficile visto che la Sammaurese ha vinto contro il Forlì, e ha vinto bene da quello che so. È una squadra tosta, organizzata, dovremo affrontarla al massimo della concentrazione e della determinazione. Volevo anche fare un appunto, ho perso un amico, un tifoso del Parma che ieri è venuto a mancare. Volevo salutare la famiglia, sono vicino a loro e gli mando un grande abbraccio. Penso che dall’alto lui continuerà a tifare per questi colori. Ciao Fabio“.