APOLLONI: “ABBIAMO MARGINI DI MIGLIORAMENTO. SIAMO UNA SQUADRA IN EVOLUZIONE” – VIDEO

Non si può dire che il Parma non abbia faticato contro il Villafranca, ed anzi dal punto di vista del gioco servirà lavorare ancora molto. Ciò nonostante è arrivata la seconda vittoria consecutiva ed Apolloni, in sala stampa, è arrivato comunque soddisfatto anche se sa bene quali sono i margini di miglioramento di questa squadra.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del tecnico crociato al termine della gara.

È stata dura? Saranno tutte partite così… Sono contento e felice per com’è andata perchè ci ha messo di fronte a quella che è la realtà, l’avevamo visto già ad Arzignano. Nel primo tempo non abbiamo giocato benissimo, nel secondo tempo abbiamo cercato di aggirarli, ma la cosa che mi è piaciuta è che la squadra non ha mai perso la testa. Dovremo essere più bravi ed ordinati nel mantenerci uniti, e di scivolare per evitare di prendere delle ripartenze che ci hanno disturbato, anche se grossi pericoli non ne hanno creati. Nella seconda parte abbiamo invece costruito gioco, ed abbiamo avuto pazienza. È chiaro che la nostra squadra è in evoluzione, mancano ancora pedine importanti, ma ritengo che questa di oggi sia stata una prova importante per giocatori che stanno cercando di dire la loro. Longobardi ha fatto una grande partita, si è sacrificato, ha lottato e non ha mai mollato, e come lui anche tanti altri. Ci sono ancora margini di miglioramento. Ci vuole pazienza, la mia squadra di villafranca-evidenzapazienza ne ha, ha già fatto vedere che attraverso il gioco si può arrivare a valorizzare quelle che sono le caratteristiche di alcuni giocatori. In alcuni momenti siamo stati forse frettolosi. Dubbi sul modulo? No, non ho dubbi, anzi, oggi ho delle certezze, perchè la squadra ha capito che attraverso la manovra veloce puoi creare presupposti per creare difficoltà. Anche nella prima parte abbiamo cercato di andare sulle fasce, ma non trovando proprio gli spazi perchè erano chiusi, ma sul modulo non ho nessun problema, nel senso che il modulo oggi è stato attuato nel modo giusto. Chi è l’alternativa a Sereni? Per me Marcello domenica scorsa si è preso un rigore, fa un gran lavoro, si sta adattando al ruolo e ad una categoria come la D, mentre le alternative stiamo cercando, abbiamo comunque Traykov e Moussa Balla, abbiamo un giovane molto interessante come Molinaro, le alternative ci sono e non mi preoccupa questo. Per me Sereni ha fatto due buonissime gare. La parata di Zommers? È un giocatore come lo è Sereni o gli altri, sta facendo delle ottime cose, quindi merito a lui ma a tutta la squadra, che ha vinto una partita come questa con tutte le difficoltà che ci sono state. Il turno infrasettimanale di mercoledì? Probabilmente ci sarà un po’ di turnover, qualcuno riposerà. Il corteo? Sono stato felice, ci hanno esaltato e la squadra ha vissuto appieno quella che è stata la realtà degli ultrà. Io penso che abbiamo condiviso con loro un percorso molto importante. I ragazzi hanno sentito sulla pelle quello che vogliono i tifosi“.