APOLLONI: “VITTORIA VOLUTA E STRAPPATA CON I DENTI. CONTENTO PER IL GOL DI LAURIA, NON SI È MAI RISPARMIATO” – VIDEO

Non lo dirà mai, Gigi Apolloni, ma sa che la vittoria di oggi ha un peso forse determinante. I tre punti conquistati a Cesena portano i crociati a +9 sull’AltoVicentino, ed è normale, nonostante una gara giocata non al 100% anche a causa di un buon Romagna Centro, che ci sia una certa soddisfazione nel post partita.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del tecnico crociato al termine della gara:

È stata una vittoria voluta e strappata con i denti, questo mi rende orgoglioso dei ragazzi. L’atteggiamento era quello giusto, e sono contento perchè ha fatto gol Lauria, che si è allenato sempre al massimo, non si è mai risparmiato, e questo premia un giocatore che ha lavorato sodo per arrivare a questo momento e sono davvero contento per lui, come sono contento per la squadra. Sono contento anche per gli altri che sono entrati perchè l’hanno fatto con la testa giusta. Sapevamo che non sarebbe stato facile perchè il Romagna Centro è una buona squadra, che è rognosa e che non ti permette di giocare come vuoi. Secondo me però la squadra si è calata in questa realtà ed oggi ha meritato la vittoria non tanto per il gioco ma per la volontà di vincere. Questa è stata una grandissima vittoria di carattere di tutta la squadra. Dobbiamo essere più bravi a saper gestire la tensione, ma questo fa parte anche del cuore che la squadra ci mette. Quanto ha condizionato il peso di questi tre punti? Io ho parlato con i ragazzi in settimana, ed anche prima della gara. Siamo in corsa, siamo romagna-evidenzavicini all’obbiettivo, non l’abbiamo ancora toccato ma diciamo che oggi l’abbiamo cominciato a sfiorare. Sta a noi continuare a prenderlo e a tenerlo stretto. Guazzo e Lauria sono stati inseriti perchè capaci di inventarsi qualcosa in qualche episodio? Sicuramente ho in mano una squadra che ha tantissima qualità, ho l’abbondanza e la difficoltà mia sono le scelte. Proprio le scelte mi rammaricano, ogni tanto, perchè mandare in tribuna due giocatori come Mulas e Sereni che si sono allenati non bene, di più è difficile. Però nelle mie scelte devo penalizzare qualcuno, che momentaneamente non fa parte di questa gara. Ma quest’atteggiamento da parte di tutti di allenarsi sempre bene è importante. Uno come Benassi, che è sempre pronto, o come Musetti o Adorni mi rende orgoglioso di allenarli. La difficoltà grossa è nel fare le scelte, ma con questa competizione cresce anche la squadra. Oggi sono stati veramente bravi tutti, dal primo all’ultimo. Questa è una vittoria degli allenamenti che abbiamo fatto, Lauria l’ha fatto perchè è entrato con lo spirito giusto, e peccato per Guazzo perchè ha fatto un gran movimento da attaccante, non è stato fortunato perchè altre volte avrebbe segnato, ma ha cercato sempre di entrare bene. Finchè ci sarà questa mentalità cresceranno anche loro. Alla squadra ho chiesto di giocare palla a terra, ogni tanto può capitare un lancio lungo, ma questi lanci possono essere efficaci se la squadra li accompagna. Nel primo tempo il Romagna Centro chiudeva tutti i varchi, le difficoltà sono queste di fronte a squadre chiuse. Il campo sintetico io non lo godo, perchè falsa un po’ il percorso di un calciatore che nasce su un terreno di gioco di erba. Il pallone rimbalza in modo diverso, le sensazioni sono differenti, ma al di là di questo la risposta migliore la squadra l’ha data nel giocare contro una squadra adattandosi all’avversario, senza essere belli ma non abbiamo rischiato quasi nulla. L’atteggiamento è stato quello giusto, la squadra voleva vincere e l’ha fatto, magari in un modo non bello ma l’ha fatto”.