AON E PARMA – LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL NUOVO MAIN SPONSOR – VIDEO

Nella sala stampa di Collecchio, completante griffata AON, nuovo main sponsor del Parma, è andata in scena questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’accordo che l’azienda, primo gruppo mondiale nelle assicurazioni e nel risk management, ha raggiunto con la squadra crociata.

Ecco il video e la trascrizione degli interventi salienti della conferenza:

Nevio Scala, Presidente del Parma “Il VicePresidente Marco Ferrari ci ha tenuto sulla corda per molto tempo. Ci disse che aveva qualche cosa che ci avrebbe fatto sbalordire. Non ci ha voluto dire però chi fosse il nuovo main sponsor. Quando l’ho saputo mi sono emozionato. Aon in gaelico significa unione, e mi sono sentito aon-maglia-parma-logocoinvolto emotivamente in questo loro progetto. È stato main sponsor del Manchester United per 5 anni, avere ora questo marchio nella maglia crociata è qualcosa di incredibile, che ci riempie di orgoglio e ci fa piacere. Mi auguro veramente che questo accordo dia grande soddisfazione sia a loro che a noi. L’artefice di questo successo è Marco Ferrari, sono davvero felice di questa possibilità che ci ha prospettato”

Marco Ferrari, VicePresidente del Parma –  “Mi unisco all’orgoglio di Nevio per aver coinvolto nel nostro viaggio un marchio così globale e prestigioso. Vorrei ringraziare Carlo Cavalino, il Presidente di Aon che oggi non è qui, e tutti i soci di Nuovo Inizio, in particolare Barilla, Pizzarotti e Dallara, che attraverso diversi incontri si sono prodigati per questo accordo. Aon mi consentirà di ringraziare anche Navigare, un’azienda che ci ha dato la possibilità di cogliere questa opportunità. Era il nostro main sponsor lo scorso anno, ci ha aiutato nel momento più difficile della ripartenza, ma resta nella nostra famiglia. È un accordo triennale, c’è una forte condivisione di valori di determinazione e trasparenza. Quando un progetto riesce a portare dei valori, è una cosa molto importante. È un leader globale, è presente in 120 paesi ed ha attività molto importanti in Italia. Parma ha aziende grandi e medio-parma-aonpiccole. Il Parma Calcio è una piattaforma privilegiata per entrare in contatto con queste aziende. Quest’operazione ha quattro direttrici di beneficio: c’è quella del Parma Calcio, e gli sponsor sono un’entrata fondamentale per noi, Aon che vuole crescere sul territorio, le aziende del territorio ed il territorio stesso. L’accordo è triennale, non divulghiamo i numeri, ma prevede cifre diverse rispetto alla categoria che il Parma, speriamo, affronterà nei prossimi anni. Non dobbiamo scordarci le basi da cui siamo partiti. Vincere nello sport è importante, ma come vinci è fondamentale. Portare avanti un certo modello di calcio è complesso, devo ringraziare per l’entusiasmo gli azionisti più grandi ed anche quelli di Parma Partecipazioni Calcistiche. Quando fai squadra è più complesso perchè devi gestire tante identità diverse. Per ora è estremamente gratificante, stiamo dimostrando che una città può reagire ad una tragedia sportiva come quella del Parma Calcio in modo collettivo”.

Enrico Vanin, Ad di Aon“Credo che avremo un rapporto di lunga durata, ed avremo modo di conoscerci molto bene. Siamo quasi 70mila nel mondo, ed oltre 1.400 nel mondo. Il nostro approccio è quello di un azienda globale che offre consulenza alle imprese. Non credo che avremmo potuto trovare miglior “match” di quello che abbiamo trovato qui. Condividiamo tutto di quest’iniziativa, e vogliamo che il Parma Calcio sia un punto di ripartenza per un’intera comunità. Diamo soluzioni alle parma-aon-stretta-manoaziende ma anche alle persone. Il Parma è uno strumento per dare servizi a un intera comunità. Da bambino dicevo di voler vivere a Parma, per la qualità della vita. Vogliamo essere presenti localmente, vogliamo dare soluzioni alle persone che lavorano nelle imprese locali ed il Parma rispecchia i nostri valori. Abbiamo voluto fare un accordo triennale, grazie al Parma Calcio per questa opportunità. Le assicurazioni sono una scommessa, noi siamo maestri di queste scommesse e crediamo di aver fatto la scelta giusta. Crediamo nella risalita del Parma, la componente di business nel territorio è molto interessante. Siamo molto in attesa che questa rinascita questa, puntiamo sulla risalita del Parma. È una squadra prestigiosa, con un prestigio che rimane nei libri di storia. All’interno di Aon c’è un bel pezzo di Italia, con il Dottor Clavarino che è il Presidente di Aon. Anche ieri mattina alle 6 abbiamo raccontato a Chicago la nostra idea, abbiamo un’unità di intenti e crediamo di stare vicini alle aziende e alle persone. L’ufficio di Parma è aperto da tempo, vogliamo stare vicini alla comunità con cui vogliamo lavorare. Non è stato difficile spiegare che noi vogliamo stare vicini al Parma che è un’eccellenza in Italia. Siamo veramente contenti, dobbiamo vincere tutti: il Parma, la città di Parma e Aon. Questo è il modo migliore di fare affari, dove tutti vincono”.

Tommaso Mengoni, Responsabile Sede Aon di Parma“Sono dell’ufficio di Parma di Aon, e fin da subito ho trovato un ambiente positivo. Vorrei ringraziare sia Aon che il Parma Calcio, questo accordo è motivo di entusiasmo, e da questa opportunità avremo tutti dei valori positivi. Voglio comunicarvi tutto l’entusiasmo mio e dei miei colleghi, vogliamo crescere, assumere giovani, dargli delle competenze e farli lavorare in questa comunità”.

Durante la conferenza stampa c’è stato anche un siparietto quando a Ferrari e Scala è stato chiesto del possibile interesse di qualcuno per l’acquisto di una società così moderna. Nevio Scala ha risposto che “non sarà in vendita”, Marco Ferrari invece ha chiosato così: “non c’è stato alcun interesse ma non sarebbe nemmeno valutato in questo momento”.