ANCHE PALETTA ABBANDONA LA BARCA CROCIATA – E’ INIZIATO IL FUGGIFUGGI?

cassano-nuovaIl primo ad abbandonare la barca è stato Cassano. Rescissione consensuale del contratto, con il Parma che l’ha comunicato attraverso due righe su un comunicato mentre il barese si sistemava il microfono e a Tiki Taka lanciava la sua personale stoccata alla società crociata, vecchia e nuova. Il gesto di FantAntonio ha lasciato aperta la porta dello spogliatoio, dopo che a fatica il gruppo l’aveva mantenuta chiusa nonostante voci, indiscrezioni, stipendi non pagati e bonifici mai arrivati.

Da quella porta il prossimo ad uscire potrebbe essere Gabriel Paletta. L’italo-argentino, almeno secondo quanto filtra da Collecchio, avrebbe infatti chiesto di essere lasciato libero (avrebbe già in mano un accordo con la Sampdoria) e molti altri potrebbero seguirlo. Il Fatto Quotidiano parla di dieci giocatori pronti a lasciare, mentre sui vari media nazionali si parla delle possibili partenze di Rispoli, Costa, Acquah, Lodi, De Ceglie…

iostoconilparmaE mentre Capitan Lucarelli fa sua l’iniziativa di ParmaFanzine.it e in maniera commovente esclama “#iostoconilparma” attraverso il proprio profilo Instagram, sulla barca crociata sembra iniziato l’ammutinamento. Intanto stasera arriverà la Juventus al Tardini: difficile prevedere chi giocherà, ma di sicuro l’undici che scenderà in campo sarà formato da coloro che la barca, qualsiasi cosa accada, hanno deciso di non abbandonarla, almeno fino al 16 febbraio.