ABBONAMENTO E TDT – SABATO L’ESORDIO IN CASA: ECCO COSA SERVE PER ENTRARE ALLO STADIO

Mancano cinque giorni alla prima gara al Tardini del campionato. I crociati affronteranno il Lumezzane, mentre migliaia di tifosi (oltre 8.000 al momento) potranno finalmente tornare sugli spalti con il proprio abbonamento acquistato quest’estate. C’è però una particolarità: al momento la Tessera del Tifoso (che, ricordiamo, contiene già l’abbonamento acquistato al suo interno) non è ancora arrivata. Per questo motivo in molti ci stanno subissando di messaggi con la stessa richiesta: quando sarà possibile ritirare la propria TdT e di conseguenza l’abbonamento?

Iniziamo dunque rispondendo a questo quesito. Ci sentiamo di potervi dire di non avere fretta e di mettervi il cuore in pace: serviranno ancora diverse settimane. Il problema è che la TdT verrà prodotta dalla Lega Pro (in collaborazione con TicketOne) e a quanto ci risulta non solo non sarebbe partita la stampa, ma sarebbe ancora in fase embrionale la scelta del cosiddetto “disegno” (ovvero il layout) della stessa. Per questo motivo è importante conoscere dettagliatamente cosa serve per entrare allo stadio nelle prossime gare casalinghe, visto che non sarà possibile utilizzare la propria tessera sulla quale è stato caricato l’abbonamento.

Tutti i tifosi abbonati che sabato sera si recheranno al Tardini avranno bisogno di due documenti fondamentali: il proprio documento d’identità ed il foglio sostitutivo della TdT. Inseriamo qui in basso un esempio di quest’ultimo:
tutorial-tdt233

Tuttavia c’è una possibilità remota per la quale vi consigliamo di fare un passo ulteriore. Vi è mai successo che un tornello non funzionasse o non riuscisse a leggere un codice a barre? A noi no, ma è pur sempre una possibilità, magari remota, ma esiste. In quel caso vi servirà un’ulteriore documento, ovvero il segnaposto che possa dimostrare che oltre ad essere possessori di una TdT siete anche abbonati al Parma in questa stagione.

Chi ha sottoscritto il proprio abbonamento al Tardini o in un punto Listicket dovrà semplicemente portare con sè (oltre al documento d’identità ed il foglio sostitutivo della TdT) il segnaposto che vi è stato consegnato al momento dell’acquisto. È in un formato simile a quello di un normale biglietto d’entrata allo stadio, e contiene i vostri dati personali ed il posto a voi assegnato. Vi alleghiamo la foto del supporto senza alcuna scritta, mentre quello in vostro possesso è compilato con tutti i dati del caso:

segnaposto-fisico

Tutti coloro che hanno acquistato il proprio abbonamento in banca, oltre al documento d’identità e al foglio sostitutivo della Tdt, sono in possesso anche di questo documento (vedi foto sotto), che in basso a destra contiene il nome ed il cognome di colui che ha acquistato il proprio ticket. Per non sbagliare meglio portarlo con sè.

ricevuta-banca-cariparma

Chi invece (e sono molti) ha sottoscritto il proprio abbonamento online dovrà fare un passaggio ulteriore. Non è difficile, ma come sempre preferiamo creare un mini-tutorial per far sì che tutti possano capire ed essere pronti ad ogni eventuale problema. Per prima cosa andate sul sito di Listicket e fate il login utilizzando i dati (nome utente e password) che avete utilizzato quando avete acquistato l’abbonamento. Poi andate su Google e cercate “stampa segnaposto Listicket”. Cliccate poi sul risultato che evidenziamo nella nostra immagine:

tutorialsegnaposto1

Vi troverete di fronte a questa pagina:

tutorialsegnaposto2

Dovrete dunque inserire i dati della vostra TdT, che trovate nel foglio sostitutivo, ovvero il Numero Tessera ed il Codice Sicurezza (ovvero il Codice Personale). Praticamente gli stessi due numeri che avete inserito al momento di acquistare il vostro abbonamento. Una volta inseriti, cliccate su invia in basso a destra. Vi troverete di fronte a questa schermata:

tutorialsegnaposto3

Lì potete vedere tutti i dati relativi al vostro abbonamento. Cliccate dunque su stampa in basso a destra…

tutorialsegnaposto4

…e poi nuovamente su stampa in basso a destra del riquadro bianco che vi si aprirà.

tutorialsegnaposto5

Vi verrà dunque richiesto di stampare il foglio che vedete qui sopra. Questo, anche se sembra un semplice foglio A4, contiene tutti i dati del vostro abbonamento e soprattutto vale come un segnaposto. Dunque, nel remotissimo caso che il tornello o il lettore elettronico non funzioni potrete comunque dimostrare di essere abbonato consegnando allo steward documento d’identità, foglio sostitutivo della Tdt e regolare segnaposto.

Sperando come sempre di essere stati utili, ci vediamo tutti al Tardini sabato!