ABBONAMENTI – ALLE 11:23 È PARTITA FINALMENTE LA VENDITA AL TARDINI

Alle 9:40 avevamo scritto che in coda c’era meno nervosismo rispetto al primo giorno dello scorso anno, ma con il senno di poi è un classico caso di “ultime parole famose“. Le circa 270 persone in coda stavano tranquillamente aspettando il loro turno, ma il malessere è salito con il passare dei minuti quando alle 10 le porte della sala stampa non si coda-abbonamenti4sono aperte perchè c’era un problema di connessione al server utile per la sottoscrizione delle TdT, e dunque era impossibile rilasciare alcun abbonamento. Un problema che si è protratto fino alle 11:23, quando il sistema è partito e dunque è iniziata ufficialmente la vendita.

Un caos che però ha spinto molti supporters a rinunciare, almeno per oggi, ed abbandonare la coda che alle 11:00 si era ridotta di circa un centinaio di unità. Molti i mugugni, per la mancanza di informazioni a beneficio dei tifosi che non capivano i motivi del mancato inizio della vendita, anche se la società ha inviato due persone ad avvisare tutti i componenti della coda della situazione. Alle 11:23, come detto, è però entrato il primo tifoso che, stoico, stava attendendo il suo turno quasi dall’alba. La campagna abbonamenti è dunque ufficialmente iniziata.

Questo il comunicato del Parma:

Il Parma Calcio 1913 si scusa con i propri tifosi in coda fin dalle prime ore di stamani alle postazioni attrezzate dello Stadio Tardini per alcuni gravi disservizi (indipendenti dalla propria volontà e da quella degli operatori che si sono prodigati per cercare di risolverle nel più breve tempo possibile) che hanno causato un ritardo di più di un’ora dell’apertura della Campagna Abbonamenti 2016-17. La problematica derivava da problemi di linea e dalla difficoltà di dialogo tra i sistemi che emettono la (indispensabile) Tessera del Tifoso e quello degli abbonamenti. Sia pure lentamente la situazione sembra, però, essersi sbloccata. Per cercare di smaltire il più velocemente possibile la coda (anche se le operazioni proseguono a rilento rispetto ai tempi previsti) la società, grazie alla disponibilità del personale di servizio, ha deciso che la prevista interruzione per la pausa pranzo (tra le 13 e le 16) eccezionalmente oggi non verrà effettuata e si proseguirà non-stop. I possessori delle tessere crociate e i soci PPC, avranno accesso dalla scalinata centrale (ingresso Tribuna d’Onore) e non dalla scalinata di sinistra come precedentemente comunicato”