60′ PER GARGANO NELLA SCONFITTA DELL’URUGUAY CONTRO LA COSTA RICA

In attesa della partita dell’Italia di Paletta, Parolo e Cassano (solo il primo dei tre, però, giocherà titolare), alle 21h è sceso in campo Gargano con il suo Uruguay contro il Costa Rica. Il centrocampista crociato ha giocato davanti alla difesa, spostato sulla destra, nel 4-3-3 di Tabarez.

garganocostaricaNel primo tempo l’Uruguay in generale non ha sfigurato, anche se il Costa Rica si è dimostrato fin da subito un avversario ostico. Gargano è stato positivo in fase di contenimento, con qualche buon recupero. Meno preciso, invece, quando si è trattato di impostare, con diversi errori in lanci lunghi abbastanza elementari. In ogni caso il calcio di rigore segnato da Cavani ha permesso a Gargano e soci di andare negli spogliatoi in vantaggio di un gol.

Nel secondo tempo però il Costa Rica ha letteralmente sorpreso tutti, Uruguay compreso, con un uno-due che ha letteralmente stordito la Nazionale guidata da Tabarez. Gargano si fa notare per un fallo (generoso il fischio dell’arbitro) sull’1-1 che gli costa un cartellino giallo. Punizione dalla quale nasce il secondo gol del Costa Rica, che si porta così in vantaggio contro ogni pronostico. Due minuti dopo, al 15′, il centrocampista crociato lascia spazio a Lodeiro. Nel finale la Costa Rica dilaga segnando il 3-1, con l’Uruguay che finisce anche in 10 per un fallo completamente inutile commesso da Pereira a partita ormai conclusa.

Tutto sommato prova leggermente sotto la sufficienza di Gargano, che ha però subito la giornata negativa di un po’ tutta la squadra Celeste.