APOLLONI: “NON POSSO RECRIMINARE NULLA AI RAGAZZI, NON ABBIAMO RACCOLTO QUELLO CHE ABBIAMO SEMINATO” – AUDIO

Al termine della gara contro la Correggese, Gigi Apolloni si è presentato in sala stampa per la conferenza post partita durante la quale ha analizzato il match che ha visto i crociati pareggiare per 1-1 sul campo dello Stadio Borrelli.

Ecco l’audio e la trascrizione delle parole del tecnico crociato.

Abbiamo cercato di vincere la partita, soprattutto nella seconda parte abbiamo spinto e creato, ma non siamo riusciti a capitalizzare le occasioni che abbiamo avuto. Nella prima parte probabilmente non siamo riusciti a giocare un po’ perchè è stata brava la Correggese, un po’ perchè il campo non permetteva certe giocate, ma chiaramente abbiamo cercato di muovere la palla, e a quel punto nella seconda parte abbiamo cercato di scavalcare il centrocampo e di andare ad attaccare la palla. Lì secondo me abbiamo fatto meglio. Il gol loro è nato su un calcio piazzato, abbiamo avuto altre occasioni per fare gol ma non le abbiamo sfruttate, non devo recriminare nulla alla squadra, è chiaro che questo cinismo che prima avevamo oggi non l’abbiamo avuto, le occasioni però ci sono state. I ragazzi si sono impegnati, dobbiamo stare ancora lì con la testa perchè sappiamo che non sarà semplice andare avanti perchè tutti correggese-evidenzasaranno sempre agguerriti come oggi la Correggese, o come il Mezzolara domenica scorsa. Questa ormai non la possiamo più aggiustare, però sappiamo che abbiamo un altro incontro mercoledì e dobbiamo proiettare le nostre energie sia fisiche che mentali sulla gara contro la Clodiense. Il Forlì è a -7, ma noi dobbiamo guardare a noi stessi. Guardo in casa mia, il Forlì non mi interessa. Noi andiamo avanti seguendo il nostro percorso, ci sono momenti in cui riusciamo a raccogliere, e momenti in cui dobbiamo accontentarci. Abbiamo fatto una buona gara soprattutto nella seconda parte, non abbiamo raccolto quello che abbiamo seminato ma nel calcio è così. La squadra ha sempre cercato di costruire gioco pur con le difficoltà, perchè quando di fronte hai dei giocatori che non ti permettono certe giocare lì dobbiamo essere più veloci e più bravi. Qualcuno magari non è lucidissimo come all’inizio e probabilmente stiamo pagando questo, ma a livello di concentrazione e a livello fisico la squadra sta facendo bene. La Correggese è una buona squadra, veniva da ottimi risultati, è una squadra che ha sempre segnato molto. Sapevamo anche che nell’ultima mezz’ora statisticamente prende molti gol, quindi abbiamo cercato di spingere, poi non so se fosse fuorigioco o meno il gol di Musetti, ma abbiamo provato a segnare ma non ci siamo riusciti. La squadra ci ha messo la voglia di vincere, non sempre riesci a capitalizzare e raccogliere quello che semini. Ora le energie vanno spostate sulla gara contro la Clodiense. Baraye? Lui si sta allenando, si sta preparando e sa benissimo che le attenzioni dei difensori sono triplicate nei suoi confronti. È un giocatore di qualità, l’unica cosa che gli ho detto è che deve giocare semplice e per la squadra, così riuscirà a capitalizzare quello che vuole. Ama il gol, vuole il gol ma prima viene la squadra. Mercoledì ci saranno dei cambi, questo sicuramente. Ora valuteremo le condizioni generali, ma ho in mente di inserire qualcuno”.